Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'alimentazione e lo sviluppo di problemi comportamentali

di
Pubblicato il: 22-08-2016
L'alimentazione e lo sviluppo di problemi comportamentali © Thinkstock

Sanihelp.it - Uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Child Psychology and Psychiatry ha trovato una correlazione fra il tipo di alimentazione seguita in gravidanza e lo sviluppo nell' infanzia di problemi comportamentali e in particolare di sviluppo di deficit dell’attenzioneiperattività (ADHD).

Gli autori dello studio hanno messo a confronto notizie sull’alimentazione in gravidanza di 87 donne con bambini che all’età di 7 anni hanno ricevuto una diagnosi di problemi comportamentali, con quella di 81 donne con bambini che all’età di 7 anni non hanno evidenziato problemi comportamentali particolari.

Tutte queste donne durante la loro gravidanza si erano impegnate a compilare dei questionari sulla frequenza alimentare: le donne che in gravidanza si sono alimentate scorrettamente preferendo cibi raffinati hanno evidenziato una maggiore metilazione di un gene che è stato correlato con lo sviluppo di ADHD nei bambini.

Questo studio suggerisce, dunque, come l’alimentazione materna possa influenzare la metilazione o meno del DNA predisponendo o meno, almeno da un punto di vista prettamente genetico,  il piccolo a un certo tipi di sviluppo del comportamento. 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti