Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pratiche, veloci e ultra concentrate

Maschere in tessuto: pelle nuova in 10 minuti

di
Pubblicato il: 06-09-2016

Praticissime perché gli attivi sono dentro al tessuto, quindi non è necessario spalmarsi il viso di crema. Idratano in un lampo e non si risciacquano.

Maschere in tessuto: pelle nuova in 10 minuti © Thinkstock

Sanihelp.it - Ispirate alle più innovative tendenze skincare dell’Asia, le maschere in tessuto per il viso assicurano in pochi minuti un’idratazione no stop per tutta la giornata, più una serie di benefici cosmetici diversi in base alla formulazione e alla zona di applicazione. Ci sono quelle lenitive, ideali quando la pelle è stressata e arrossata, quelle che restituiscono nutrimento e morbidezza alle pelli secche e disidratate, quelle illuminanti, che combattono macchie e opacità per un colorito uniforme e luminoso, quelle energizzanti, riequilibranti, opacizzanti, e così via.

Poi ci sono le formulazioni per il contorno occhi, pretagliate e su misura, per una mirata azione decongestionante che cancella all’istante borse e occhiaie per uno sguardo fresco e  luminoso, quelle per le labbra, che eliminano secchezza e screpolature, quelle ad azione antietà per collo, mento e décolleté, provati dall’invecchiamento e dalla forza di gravità.

Realizzata in morbidissimi materiali compatibili con la pelle, la maschera si presenta come un fazzoletto ripiegato in comode bustine monodose (così si evitano sprechi e si possono portare ovunque), è imbibita con un ricco e concentratissimo mix di principi attivi che si diffondono prontamente nei tessuti cutanei. Facili e piacevoli da usare: bastano 10 minuti di posa per vedere subito gli effetti sulla pelle.

«La maschera di tessuto porta nelle case una tecnica prima riservata ai saloni: la maschera facciale professionale – spiega Florence Bernardin, esperta di tendenze di bellezza in Asia - Questo trend ha avuto inizio come trattamento Spa di lusso oltre 30 anni fa in Giappone ed è diventato sempre più accessibile da quando ha raggiunto il mercato coreano nel 2004.

È è come un pigiama per il viso, una sorta di bozzolo che avvolge la pelle. Uno dei principali vantaggi  è la capacità di aderire alla pelle: il tessuto in fibra aderisce perfettamente ai lineamenti del viso e agisce come un impacco, idratando in profondità. Una volta applicata la maschera sulla pelle pulita, potete approfittare del tempo di posa per rilassarvi. Non necessita di risciacquo: i residui si massaggiano con i polpastrelli fino al completo assorbimento».

Potete realizzare anche voi una maschera di cotone, come fanno le donne orientali. Lo spiega Elodie-Joy Jaubert nel libro Sette riti di bellezza giapponese (Sonzogno Editore):  «Prendete un fazzoletto di carta (o una compressa) abbastanza grande da coprirvi tutto il viso. Piegatelo a metà. Con le forbici, ritagliate due fori per gli occhi, uno per il naso e uno per la bocca. Aprite la maschera e stendetela sul piatto. Inumiditela completamente (non troppo, potrebbe strapparsi) prima con l’acqua termale spray e poi con la vostra lozione quotidiana. Con delicatezza prendete la maschera con entrambe le mani e posatela sul viso in modo che aderisca perfettamente alla pelle. Lasciate seccare. Una volta asciutta, toglietela. Sentirete subito la pelle più morbida ed elastica». 

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Iscriviti alla newsletter di Beauty Tips
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti