Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

+10 kg in media nei 5 anni successivi all'ultima sigaretta

Ufficiale: il fumo diminuisce l'appetito

di
Pubblicato il: 05-09-2016
Ufficiale: il fumo diminuisce l'appetito © Thinkstock

Sanihelp.it - Un luogo comune sul vizio del tabacco vuole che smettere di fumare porti ad un aumento di peso, a causa della cosiddetta fame nervosa seguente alla crisi da astinenza. Non portando più alla bocca le sigarette il cervello necessita comunque che questo gesto venga ripetuto, mettendo tra le labbra caramelle, dolci, snack al posto delle classiche bionde. Tradotto: il fumo fa dimagrire? Potrebbe sembrare un'ipotesi azzardata, o magari un luogo comune, ma un fondo di verità sembrerebbe invece esistere. Secondo uno studio dell'università Harokopio di Atene, presentato in questi giorni nel corso del congresso internazionale organizzato dalla European Respiratory Society, il tabacco riduce l'apporto calorico: il fumatore, infatti, assume in media di 152 calorie al giorno in meno a pasto.

Per giungere a questa conclusione, i ricercatori greci hanno condotto una sperimentazione su 14 fumatori: messi di fronte ad un buffet a cui potevano attingere all'infinito, hanno notato come l'approccio al tavolo imbandito è meno famelico se avveniva subito dopo aver acceso una sigaretta. Quindi, sebbene il nesso sia metabolico che psicologico tra questa abitudine e il controllo del peso non sia stato ancora indagato nello specifico, l'ipotesi è che il fumo vada ad incidere sull'ormone dell'appetito: teoria suffragata dagli esami del sangue condotti sui volontari, che presentavano una concentrazione di grelina minore laddove avevano appena indugiato nel vizio del tabacco. Posti di fronte allo stesso buffet dopo un giorno d'astinenza, i soggetti davano maggior sfogo alla gola.

La consapevolezza dell'effetto anoressizzante della sigaretta rappresenta uno dei motivi principali per cui spesso è così difficile smettere di fumare: specie per le donne che magari hanno iniziato a fumare da adolescenti, consapevole che abbandonare questa pessima abitudine potrebbe portare ad un deciso aumento di peso. In media, le persone che smettono di fumare aumentano addirittura dieci chili nei cinque anni successivi all'ultima sigaretta: un incremento effettivamente significativo, che merita di essere indagato.

FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
UniversitÓ Harokopio, European Respiratory Society

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?

Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti