Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Una buona dieta migliora la capacità di lettura del bambino

di
Pubblicato il: 27-09-2016

Seguire una corretta alimentazione fin dalla prima infanzia non solo aiuta il benessere fisico, ma ha importanti ripercussioni anche sul rendimento scolastico

Una buona dieta migliora la capacità di lettura del bambino © Thinkstock

Sanihelp.it - Il buongiorno si vede dal mattino: è vero anche in fatto di alimentazione.

Scegliere la dieta più appropriata per i bambini, sin da quando sono molto piccoli significa rendere più semplice anche il loro percorso di apprendimento e in particolare la capacità di lettura: lo sostiene uno studio recente, pubblicato sulla rivista European Journal of Nutrition e condotto in collaborazione da studiosi afferenti all’università della Finlandia orientale e  di Jyväskylä.

Nello studio in questione sono stati coinvolti 161 bambini di età compresa fra i 6 e gli 8 anni: si sono impegnati a compilare diari sulla loro frequenza alimentare e hanno compilato dei test standardizzati per verificare le capacità scolastiche acquisiste, durante il percorso scolastico compreso fra la prima e la terza elementare.

I bambini abituati a seguire un’alimentazione ricca di verdura, frutta, pesce, cereali integrali e povera di carne rossa, prodotti zuccherini e grassi saturi sono stati quelli che hanno conseguito i punteggi migliori nei test volti a misurare la capacità di lettura.

Dallo studio è anche emerso che i bambini che hanno seguito una dieta sana hanno evidenziato una migliore capacità di lettura durante il secondo e il terzo anno di studio, indipendentemente dalle capacità dimostrate durante il primo anno di studio e a favorire queste migliori capacità è stata la sola dieta e non altri fattori come lo status socio economico, la quantità di attività fisica svolta, l’adiposità o la forma fisica nel suo complesso.

Una dieta sana, naturalmente, non può prescindere da una buona prima colazione: attenzione però, i bambini sono lo specchio degli adulti, non ci si può aspettare che i ragazzi abbiano sane abitudini alimentari se i genitori per primi saltano la colazione, non hanno orari accettabili, non riempiono la dispensa con cibi sani e non cucinano piatti completi  da un punto di vista nutrizionale!



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
European Journal of Nutrition

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti