Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La vitamina D non migliora la glicemia

di
Pubblicato il: 06-10-2016
La vitamina D non migliora la glicemia © Thinkstock

Sanihelp.it - Uno studio condotto presso l’università di Toronto e pubblicato sulla rivista Diabetes, Obesity and Metabolism ha evidenziato come integrare la vitamina D settimanalmente non influisce sui livelli elevati di glicemia,  riducendoli.

Lo studio, durato 24 settimane, ha coinvolto 71 soggetti, tutti con glicemia elevata a digiuno e valori elevati di emoglobina glicata; 35 sono stati trattati con placebo e 36 hanno ricevuto una dose settimanale di vitamina D pari a 28000 UI.

A fine studio i ricercatori hanno valutato la glicemia dopo un’ora e dopo due ore dalla somministrazione di un carico orale di glucosio pari a 75 g, valutando anche la sensibilità all’insulina e la funzionalità delle cellule beta- pancreatiche.

La supplementazione con vitamina D ne ha aumentato in maniera significativa i livelli sierici circolanti, ma non ha influenzato in maniera statisticamente significativa la glicemia, mentre ha normalizzato i livelli di colesterolo LDL (il cosidetto colesterolo cattivo). 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti