Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Non più gesto di noia, ma abitudine che denota ingegno

Più sbadigli, più sei intelligente

di
Pubblicato il: 06-10-2016
Più sbadigli, più sei intelligente © Thinkstock

Sanihelp.it - Solitamente, se mentre parliamo il nostro interlocutore sbadiglia, non è buon segno: significa probabilmente che lo stiamo annoiando, o che gli abbiamo fatto venire sonno. Per questo non è facile accogliere uno sbadiglio in tutta risposta ad un ragionamento: e finiamo anche col sentirci offesi. Ebbene, possiamo anche smettere di fare i permalosi: se il nostro interlocutore non riesce a contenersi, forse la ragione è perché è troppo intelligente. Secondo uno studio pubblicato in questi giorni dalla rivista specializzata Biology Letters, condotto dai ricercatori della State University di New York, chi sbadiglia in realtà non ha alcuna difficoltà a restare attento, come vorrebbe la leggenda: al contrario, è un segno di spiccato ingegno.

La sperimentazione, che ha coinvolto 109 soggetti di 19 specie differenti, tra cui anche conigli, cani e gatti, è andato a misurare la lunghezza degli sbadigli di ciascuno, commisurandola alla grandezza del cervello degli animali studiati. Ebbene, il risultato è stato inequivocabile: a sbadigli più lunghi corrispondeva un'area cerebrale più vasta e, di conseguenza, una intelligenza più spiccata. Smentita anche la credenza che la lughezza dello sbadiglio dipenda dalle dimensioni della mandibola: è al contrario il cervello a giocare un ruolo fondamentale in questo senso.

Dunque, visto che lo sbadiglio è contagioso, l'intelligenza si può spargere da individuo a individuo? Sarebbe la migliore redistribuzione della ricchezza, ma purtroppo non ci sono evidenze in tal senso. I ricercatori si sono però concentrati sia sulle differenze di sbadigli da specie a specie, evidenziando come quelli più lunghi venissero compiuti dagli animali più evoluti, ma anche tra membri della stessa specie: l'ipotesi più probabile, anche in questo caso, è che spalanchino di più la bocca i soggetti che possiedono un cervello più dotato. Tuttavia, per confermare questa ipotesi, occorreranno ulteriori studi in merito.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
State University, Biology Letters

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti