Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaci antiipertensivi e disturbi dell'umore

di
Pubblicato il: 13-10-2016
Farmaci antiipertensivi e disturbi dell'umore © Thinkstock

Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Hypertension e condotto presso l'università di Glasgow l'uso continuativo nel tempo di alcuni antiipertensivi potrebbe aumentare il rischio di sviluppare depressione e disturbo bipolare.

Gli autori del lavoro di ricerca hanno coinvolto nel loro studio 144066 pazienti, età media 55 anni, tutti ipertesi e tutti in terapia farmacologica per la problematica; li hanno seguiti per 5 anni.

Durante il corso dello studio 299 pazienti sono stati ospedalizzati a causa di depressione o disturbo bipolare.

Stando allo studio l'assunzione di beta-bloccanti e calcio antagonisti renderebbe più probabile lo sviluppo dei problemi dell'umore, mentre assumere farmaci della classe dei diuretici tiazidici o degli antagonisti del recettore dell'angiotensina darebbero questo genere di problemi,  con una probabilità statisticamente trascurabile.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti