Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ipotensione arteriosa e rischio declino cognitivo

di
Pubblicato il: 14-10-2016
Ipotensione arteriosa e rischio declino cognitivo © Thinkstock

Sanihelp.it - Uno studio pubblicato sulla rivista PloS Medicine e condotto presso l'Erasmus Medical Center di Rotterdam si è concentrato sui possibili effetti di una pressione bassa quando si è in piedi, sulla funzionalità cognitiva.

Gli autori dello studio hanno analizzato i dati relativi a 6204 persone su un periodo di 24 anni.

Dall'analisi dei dati è emerso che soffrire di pressione bassa, sul lungo termine può aumentare di circa il 15% la probabilità di sviluppare demenze, Alzheimer compreso; il rischio si è rivelato più alto nei soggetti che non solo soffrivano di pressione bassa, ma nei quali alla diminuzione pressoria non si accompagnava, in compensazione, un aumento della gittata cardiaca.

Secondo gli autori dello studio frequenti episodi di ipotensione, con cali durante il giorno determinano ipossia cerebrale con danneggiamento dei tessuti, che sul lungo termine possono concorrere all'insorgenza delle demenza.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti