Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pronto soccorso

Pieraccioni in video per le manovre anti-soffocamento

di
Pubblicato il: 31-10-2016

Raccontando la propria esperienza, l'attore e regista fiorentino elogia l'importanza della conoscenza delle manovre di disostruzione pediatrica e chiede che tutti i genitori le apprendano.

Pieraccioni in video per le manovre anti-soffocamento © Rete

Sanihelp.it - Ogni settimana, in media, un bambino perda la vita a seguito dell’inalazione di cibo o corpi estranei. Il 42% dei bimbi ha un incidente quando è solo ed ha eluso la sorveglianza di un adulto, mentre il restante 58% invece ha un incidente grave con un adulto presente ma che non riconosce il cibo pericoloso e non sa come intervenire. Nel 70% dei casi la colpa è del cibo, mentre nel restate 30% il soffocamento, e quindi l’ostruzione delle vie aeree, è provocato da oggetti o giochi di piccole dimensioni. Tutto ciò che passa attraverso un foro del diametro di 4,5 cm è pericoloso per i bambini di età inferiore ai 4 anni.

Per questo nelle scorse settimane a Firenze è stata presentata la guida La sicurezza a tavola. Genitori oggi: i trucchi del mestiere. Come si esegue la manovra salvavita, scritta da Pier Carlo Salari, Francesco Pastore e Marco Squicciarini, sotto l’egida della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS). Un manuale unico nel suo genere per insegnare, e per imparare attraverso semplici e pratiche regole, le manovre di disostruzione pediatrica. Il manuale, inoltre, divide gli alimenti in quattro categorie (molli o scivolosi, duri o secchi, solidi o semisolidi, appiccicosi o collosi) e disegna le modalità per ingerirli nel modo corretto: non dovrebbe mancare in nessuna famiglia.

All’iniziativa ha partecipato anche Leonardo Pieraccioni con un video di sensibilizzazione, diffuso in occasione della presentazione della guida. «Sostengo da tempo che le manovre di disostruzione dovrebbero essere obbligatorie come la patente per chi va in auto» ha dichiarato il regista, che ha vissuto sulla propria pelle l’importanza di conoscere le tecniche anti-soffocamento.

La figlioletta Martina, infatti, ha rischiato di soffocare e solo il pronto intervento della madre ha evitato il peggio. «Laura aveva da poco visto un video e in una-due mosse è riuscita là dove io, non sapendo cosa fare, non avrei potuto essere di aiuto alla bambina. Dopo sono andato a fare un corso, ma se non ci fosse stata in casa Laura non so come sarebbe potuta finire» ha concluso l’attore.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SIPPS

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti