Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Approcci alternativi

Che cos'è e come funziona la Metamedicina

di
Pubblicato il: 06-12-2016

Le basi sulle quali si fonda il sistema di approccio alla salute di Claudia Rainville e come può funzionare, senza dimenticare il rapporto tra corpo, mente ed emozioni

Che cos'è e come funziona la Metamedicina © Thinkstock

Sanihelp.it - Una medicina che va oltre quella convenzionale. Si tratta della Metamedicina, una disciplina che è nata nel 1987 e che in tanti, anche qui in Italia, conoscono e applicano alla propria salute.

Il termine Metamedicina indica proprio ciò che va al di là della medicina tradizionale allopatica, in quanto, diversamente da quest'ultima, cerca di ritrovare quali possono essere le cause inconsce e profonde di un disturbo che si manifesti attraverso determinati sintomi.

In particolare infatti, Claudia Rainville, che ha dato vita a questo nuovo approccio ai disturbi fisici dopo un evento molto drammatico della sua vita, ha dovuto sperimentare su se stessa quanto ciò che un malato prova possa essere davvero connesso alle emozioni, a sentimenti e traumi subiti anche molto tempo prima.

Ma come funziona la Metamedicina? Leggendo i testi di Claudia Rainville e anche le testimonianze delle tante persone che si sono affidate a questo approccio per stare nuovamente bene, si capisce come sia necessario, in presenza di un sintomo, ritrovare quella causa nascosta che sia stata in grado di provocarlo.

Due persone che abbiano il medesimo problema possono aver avuto esperienze di vita molto diverse, e tali esperienze, agendo sulla loro mente, sulle emozioni e anche sul corpo, possono aver provocato il problema stesso.

Per questo durante un consulto di Metamedicina il paziente viene portato a riflettere, a ricordare e a diventare consapevole. Lo si cercherà di condurre verso quella che è davvero la causa del suo disturbo, rendendolo, alla fine, autonomo. Infatti, la consapevolezza del rapporto tra mente e corpo consentirà a tutti di individuare di volta in volta i percorsi emozionali che scatenano il problema.

Ovviamente, così come precisano sempre tutti coloro che praticano la Metamedicina, questa non si sostituisce ai percorsi indicati dalla medicina ufficiale né a quelli di tipo psicologico. Un consulente non potrà fare particolari diagnosi o prescrivere farmaci, ma potrà semplicemente accompagnare la persona verso una nuova conoscenza di se stessa.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Metamedicina - Claudia Rainville

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti