Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Con i detergenti, le spazzole elettroniche o i panni?

10 modi per struccare il viso

di
Pubblicato il: 20-12-2016

Latte per le più classiche, gel e mousse per le giovanissime, olio per chi cerca una coccola. Le novità? Spazzole hi tech e guanti che struccano solo con l'acqua.

10 modi per struccare il viso © Thinkstock

Sanihelp.it - Gel, crema, latte o mousse? La scelta del detergente giusto è fondamentale e legata al tipo di pelle, alla stagione ma anche alla propria personalità e allo stile di vita.

Latte: una texture fluida che elimina le impurità della cute lasciando una gradevole sensazione di benessere e morbidezza. Ideale per tutti, soprattutto la pelle secca che necessità di un detergente delicato e idratante. Va abbinato al tonico.

Mousse: pulisce in profondità e rimuove il trucco con delicatezza. Ideale per chi ama i detergenti a risciacquo e i gesti veloci ma efficaci.

Gel : fresco e delicato, è ideale per rimuovere le impurità, eliminare le cellule morte e risvegliare la luminosità del viso con un unico gesto. Per tutte coloro che hanno una pelle normale e vogliono arricchire con un’ulteriore coccola la propria beauty routine.

Scrub: ideale nei cambi di stagione o quando la pelle appare bisognosa di una pulizia profonda, per rigenerarla e contrastare grigiore e ruvidità. .

Olio: elimina perfettamente il trucco (in particolare quello waterproof), i residui grassi e le impurità accumulate durante la giornata. Adatto a tutti i tipi di pelle, anche quella grassa. Porta via impurità e stanchezza della giornata con un piacevole massaggio.

Acqua micellare: coniuga efficacia e tollerabilità cutanea, tale da consentire una detersione senza risciacquo, a differenza dei comuni detergenti. Utilizzabile su tutti i tipi di pelle, anche ipersensibile, e in presenza di patologie cutanee.

Salviette inumidite: praticissime, sono le compagne ideali per chi è sempre in giro, in viaggio in palestra, facili da trasportare e semplici da usare. Meglio se imbustate singolarmente, sono disponibili in diverse tipologie a seconda del tipo di pelle.

Saponetta: è il detergente più antico, oggi più tollerabile di un tempo, va massaggiato delicatamente usando i suoi angoli arrotondati per stimolare la circolazione.

Spazzole elettroniche: sono la novità degli ultimi anni, attraverso periodiche oscillazioni eseguono una sorta di micromassaggio superficiale, che esporta impurità e tossine e libera i pori, regalando una pelle fresca e radiosa. possono essere usate da sole in combinazione con il detergente abituale a risciacquo.

Guanti e panni in microfibra: consentono una rimozione delicata ma efficace del make up, ma anche delle particelle di sporco, smog e sebo, detergono la pelle con un’azione meccanica, nel pieno rispetto della pelle, e sono totalmente ipoallergenici.  Perfetti anche in viaggio o fuori casa, perché non c’è bisogno di portare con sé il flacone dello struccante e il cotone. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti