Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Nonni, non saltate la colazione: ecco 3 menù

di
Pubblicato il: 25-01-2017
Nonni, non saltate la colazione: ecco 3 menù © Thinkstock

Sanihelp.it - Pensionati sportivi o nonne iperattive, uomini e donne dietro a mille hobby e interessi, sempre in movimento, tra impegni familiari e attività che li appassionano. Questo il profilo dei nuovi senior che emerge dalla ricerca di Osservatorio Senior 2016. Per loro è ancora più importante iniziare bene la giornata.

Una buona prima colazione deve fornire nutrienti energetici, soprattutto carboidrati, che devono costituire circa il 70% del totale, ma anche proteine e una piccola quantità di grassi, oltre ad acqua, vitamine, sali minerali e antiossidanti. Nella colazione degli over 65 non va trascurato l’apporto di proteine: deve contrastare la fisiologica riduzione della massa magra (sarcopenia) che si verifica nella terza e quarta età.

Che cosa portare in tavola? Latte, yogurt, spremute o frullati di frutta fresca, biscotti, cereali da prima colazione, pane, fette biscottate o croissant, in relazione ai propri gusti e alle proprie preferenze. Fondamentale che sia un momento piacevole e gratificante: si possono arricchire biscotti, fette biscottate o pane con un cucchiaino di marmellata o crema alla nocciola.

Un’altra importante funzione della prima colazione dei senior è quella di reidratare l'organismo dopo il digiuno notturno. Soprattutto nella terza e quarta età si ha una riduzione della percezione della sete e si tende a bere sempre di meno aggravando la disidratazione a cui va incontro l'organismo con l'avanzare dell'età. Latte, spremute di frutta e frullati sono tutti alimenti ricchi di acqua che consentono di ripristinare il corretto equilibrio idroelettrolitico.

Per un senior, tra i 65 e i 75 anni, uomo o donna, che svolge un’intensa attività sportiva nel corso della giornata, soprattutto durante la mattina, il menù potrà prevedere 200 g latte intero o uno yogurt, anche alla frutta, da 125 g; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; 40 g di pane o quattro fette biscottate con due cucchiaini di marmellata o di miele o di crema di nocciole; una mela o una pera. 

Per un senior dinamico, tra i 65 e i 75 anni, uomo o donna, nonno a tempo pieno oppure sempre in movimento tra interessi e passioni, la colazione potrà essere composta da 150 g di latte intero o uno yogurt, anche alla frutta, da 125 g; orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; due biscotti secchi o 20 g di cereali da prima colazione; una mela o una pera, per un totale di circa 250 calorie.

Per un senior casalingo, uomo o donna over 65, che si concede solo brevi passeggiate, il menù a colazione potrà prevedere 150 g di latte parzialmente scremato o uno yogurt, anche alla frutta, da 125 g (con latte parzialmente scremato); orzo o caffè a piacere; un cucchiaino di zucchero; una fetta biscottata con un cucchiaino di marmellata o di miele o di crema di nocciole; un kiwi o un mandarino, per un totale di circa 200 calorie circa.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Io comincio bene una campagna sostenuta da Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane)

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.25 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti