Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Psico

Così Margherita Buy affronta la paura del dentista

di
Pubblicato il: 31-01-2017

Un'esperienza traumatica infantile ha lasciato all'attrice la fobia di sottoporsi alle cure odontoiatriche. Paura che oggi cerca di superare con l'aiuto dello psicologo.

Così Margherita Buy affronta la paura del dentista © Thinkstock

Sanihelp.it - «Sono anni, ormai, che vado dal dentista con la sensazione che non ci sarà un giorno dopo! Mi sento male all’idea di doverlo chiamare, anche solo per una semplice pulizia dei denti» ha rivelato in una recente intervista a Ok salute e benessere Margherita Buy.

Nella paura che molti provano verso gli atti del dentista rientrano molti timori primordiali come quello verso il sangue e verso strumenti percepiti come pericolosi (aghi, trapani). Senza dimenticare che possono poi entrare in gioco anche traumi passati, brutte esperienze magari infantili, difficili da dimenticare. Ed è proprio il caso dell’attrice, che ha raccontato: «Da piccoli è normale non avere grande simpatia nei confronti del dentista e per questo mi facevo accompagnare da mia nonna, con la quale mi sentivo più al sicuro. Una volta, probabilmente avevo un dente cariato, nulla di più, ma provavo un dolore lancinante. […] Come nei peggiori incubi, mentre il dentista infieriva su di me, mia nonna non faceva che risatine civettuole con lui, sminuendo le mie urla di dolore. Un macellaio: l’anestesia probabilmente non fece effetto, io iniziai a piangere e pregai mia nonna di andare via. Ma dovetti tornare tante altre volte da lui».

L’artista non è di quelle persone che, per la paura di trapano & Co., ha rinunciato alle cure odontoiatriche per la paura, ma da allora continua ad avere seri problemi ogni volta che deve rivolgersi al dentista. E allora ha chiesto aiuto a uno psicologo per affrontare il ricordo e vincere i suoi timori.

«Già dalla prima seduta il lavoro del terapista è stato quello farmi rivivere quello che era successo quando ero piccola, cercando di razionalizzare ogni emozione. […]Porsi domande semplici ma mirate: c’è l’effettiva probabilità che possa riaccadere ancora? Che cosa mi fa davvero paura? Pian piano, con lui sto trovando le risposte che mi fanno vedere, in un’ottica più realistica, questa situazione che fino a poco tempo fa era viziata dal mio ricordo» ha spiegato la Buy. «Quando riuscirò a entrare dal dentista senza aver voglia di scappare due minuti dopo, allora sì quello sarà un vero e proprio evento. Però ci siamo quasi, la prima sta per arrivare».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ok salute e benessere

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti