Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Stili e approfondimenti

TRX e Yoga: la nuova frontiera della pratica

di
Pubblicato il: 07-02-2017

Applicare una metodologia del fitness alla disciplina indiana potrebbe, secondo molti, aiutare i praticanti a superare alcuni limiti e difficoltà nell'esecuzione delle posizioni

TRX e Yoga: la nuova frontiera della pratica © Thinkstock

Sanihelp.it - Il TRX potrebbe arrivare anche nei centri yoga. Per chi non sappia di che cosa si stia parlando, ci si riferisce, con l'espressione TRX (Total Resistance Exercise) a quegli allenamenti eseguiti tramite l'utilizzo di due cinghie, appositamente studiate e create, che vengono appese al soffitto.

Tali cinghie, nei classici allenamenti da palestra, vengono usate per realizzare gli esercizi più disparati: dagli addominali ai sollevamenti sulle braccia.

Ma ora, negli Stati Uniti, è stata creata questa disciplina ibrida, che vede il contemporaneo utilizzo del TRX e del tappetino, delle asana e della tecnica dell'allenamento da palestra.

Secondo gli istruttori, l'uso delle cinghie potrebbe fornire un maggiore supporto ai praticanti che abbiano, ad esempio, delle difficoltà nel sollevare le braccia, oppure nell'eseguire alcune posizioni di inversione.

Allo stesso modo, questi supporti sarebbero utili ai praticanti più esperti per aggiungere un elemento di novità alla solita sequenza.

E se già Iyengar introdusse mattoncini e cinghie nelle sue lezioni, allo scopo di consentire il giusto allineamento durante le asana, questo potrebbe essere un ulteriore passo avanti verso una nuova frontiera nella pratica yoga.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti