Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I cosmetici e una ricetta beauty

Pelle: operazione detox per il viso

di
Pubblicato il: 21-02-2017

È ora di rinnovare la pelle, con gel, creme e scrub ad azione detox. I consigli del dermatologo per un'esfoliazione efficace.

Pelle: operazione detox per il viso © Thinkstock

Sanihelp.itDetergenti riscaldanti che aprono i pori della pelle per una pulizia profonda. Creme universali che, mescolate con altri ingredienti, diventano trattamenti d’urto per una decisa azione detox in vista della primavera. Maschere detossinanti a base di carbone e argilla. Scrub che con una delicata azione abrasiva che spazzano via le impurità, per un colorito più sano e luminoso. Sono tante le soluzioni cosmetiche per rigenerare la pelle quando questa appare più bisognosa di rinnovamento.

«Un’esfoliazione quotidiana migliora visibilmente la superficie della pelle e le funzioni di ricambio cellulare – spiega il dottor David Orentreich, dermatologo di Clinique - Rende la pelle più luminosa, levigata e compatta. L’esfoliazione è comparabile all’esercizio fisico: è meglio seguire un programma su misura e dall’intensità moderata su base quotidiana piuttosto che strafare, di tanto in tanto.

Bisogna considerare tipo di pelle, periodo dell’anno, ambiente e stile di vita. Meglio regolare l’intensità dell’esfoliazione piuttosto che aumentarne la frequenza. In altre parole, è preferibile esfoliare due volte al giorno usando un esfoliante leggero o moderato piuttosto che farlo una volta a settimana con un prodotto aggressivo.

Importante esfoliare la pelle durante i mesi più caldi e umidi perché, quando la pelle è sotto attacco da parte dei raggi UV, non c’è un ricambio cellulare sufficiente e questo si traduce in pori ostruiti e imperfezioni. L’esfoliazione aiuta a mantenere la pelle fresca e luminosa e favorisce un migliore assorbimento dell’idratante quotidiano».

La nutrizionista e naturopata presso Minerva Reaserch Labs Vidhi Patel consiglia uno scrub naturale, fatto in casa: «si ottiene con un cucchiaio di farina d’avena, 2 di latte, un cucchiaino di miele e il succo di mezzo limone. Mescolare fino a ottenere una pasta e massaggiare delicatamente sul viso per 2 o 3 minuti dal basso verso l’alto, soprattutto nella T zone, con movimenti circolari dall’interno verso l’esterno, per un effetto lifting».

Scrub e gommage esercitano un’azione superficiale, di tipo meccanico. «Gli esfolianti chimici, come l’acido salicilico, invece, danno benefici maggiori – prosegue il dottor Orentreich – Aiutano a rallentare i meccanismi di invecchiamento precoce della pelle e al tempo stesso sono abbastanza delicati da poter essere usati tutti i giorni. Inoltre non sono fotosensibili, il che significa poter esporre la pelle al sole, senza preoccuparsi della comparsa di eventuali macchie».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti