Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cure dolci

Cuoio capelluto più sano con i rimedi naturali

di
Pubblicato il: 28-02-2017

Come ridure il prurito, la forfora, la secchezza e tutti gli altri sintomi di una pelle non in equilibrio senza dover ricorrere alle sotanze chimiche più aggressive

Cuoio capelluto più sano con i rimedi naturali © Thinkstock

Sanihelp.it - Il cuoio capelluto è spesso piuttosto trascurato. Sono, infatti, i capelli ad attirare maggiormente l'attenzione e anche a richiedere, almeno nell'immaginario collettivo, più cure.

Tuttavia, i capelli nascono proprio dalla pelle che ricopre la nostra testa, che deve essere curata e trattata correttamente per evitare problemi.

Esistono rimedi naturali grazie ai quali poter limitare, o addirittura risolvere definitivamente, i fastidi che toccano il cuoio capelluto, dal prurito alla forfora.

Proprio il prurito è il sintomo che colpisce maggiormente, e a tutte le età. Esso può essere causato da elementi diversi, ma è sempre e comunque fastidioso.

Per limitare questo problema sarà possibile usare l'aloe. Questa pianta, nota per tutte le sue proprietà lenitive e nutrienti, consente di ridurre quasi da subito il prurito limitandone il ritorno. Si dovrà optare, quindi, per prodotti a base di aloe, dagli shampoo alle lozioni.

Anche massaggiare il cuoio capelluto con olio di mandorle dolci prima di lavare i capelli, lasciandolo in posa almeno trenta minuti, consentirà di limitare i sintomi e di ridurne l'insorgenza successiva.

Se il problema è quello della forfora, oltre allo shampoo specifico (che non dovrà essere mai troppo aggressivo), si potranno provare anche prodotti naturali ed economici.

Si potrà fare un impacco pre shampoo con olio e limone: due cucchiai di olio d'oliva andranno mescolati a due cucchiai di succo di limone. Al tutto si aggiungeranno due cucchiai d'acqua. Si mescoleranno gli ingredienti e si massaggeranno sul cuoio capelluto prima dello shampoo. Anche in questo caso si consiglia un tempo di posa di almeno trenta minuti.

Anche l'olio di Tea Tree è molto utile contro la forfora. Baserà aggiungerne quattro gocce nello shampoo che si utilizza abitualmente. In questo caso, l'olio avrà anche l'effetto di ridurre l'infiammazione alla base della forfora.

Qualora, infine, si soffra di dermatite seborroica, si potranno affiancare ai rimedi indicati dal dermatologo, anche alcuni aiuti dati dalla Natura.

Uno di questi è sicuramente l'Echinacea. Questa pianta, famosa per l'aiuto che dà alle difese immunitarie, consentirà di aiutare la pelle a riprendersi e a risanarsi. La si potrà trovare in pomate, shampoo e impacchi da usare direttamente sul cuoio capelluto.

Sempre allo scopo di ridurre l'infiammazione, ed anche con l'obiettivo di consentire una immediata ripresa da parte della pelle danneggiata, si potrà usare anche l'olio di Iperico, molto utile ma da evitare nel caso in cui si assumano anticoncezionali orali.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti