Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Come massaggiare cinque zone erogene

di
Pubblicato il: 28-02-2017

Il massaggio fatto dal partner, accompagnato da una giusta dose di coccole, è un momento intimo importantissimo. I consigli dell'esperto.

Come massaggiare cinque zone erogene © Thinkstock

Sanihelp.it - Il tatto gioca un ruolo fondamentale nell'attivazione del piacere e saper stimolare con i tocchi giusti soprattutto alcune zone del corpo, chiamate per l’appunto erogene, permette di aumentare l’intesa di coppia e il desiderio.

In un viaggio ideale, si può cominciare dai piedi: «Non tutti sanno che, secondo la riflessologia plantare, i piedi rappresentano lo specchio delle zone genitali, sia per l’uomo che per la donna: la giusta modalità di massaggio al piede quindi, a differenza di quanto pensano in molti, è la delicatezza» spiega Dario Montorfano, responsabile della scuola di formazione Tao - Scuola Nazionale di Massaggio. «Il punto da stimolare è quello di incontro tra malleolo e tallone sulla parte mediale, ovvero quella interna, che è corrispondente proprio alla zona genitale». Il tocco è delicato, ma la presa deve essere salda e sicura al fine di superare la leggera linea di confine che provocherebbe risate derivanti dal solletico.

Si sale poi verso l’interno coscia, altro punto erogeno: «In questa zona meglio praticare un vero e proprio sfioramento» spiega ancora Montorfano. E quindi si raggiungono i glutei dove «muovendo le dita con dei movimenti circolari, come a disegnare degli anelli, procedendo sempre dal basso verso l'alto, si otterrà un sicuro effetto di eccitamento».

Quarta zone clou, quella lombare: «In questa zona suggerisco un’azione profonda e una compressione medio-leggera. Questo punto è importante a livello energetico in quanto, stimolando i reni, ci si ricarica di energia e si allentano tutte le tensioni quotidiane. E anche il desiderio ne beneficerà» consiglia ancora l’esperto. Dulcis in fundo: il collo. «Questa zona va massaggiata alternando carezze a movimenti più decisi ma molto lenti, includendo la zona delle orecchie, senza ombra di dubbio un forte richiamo all’attività sessuale, oltre che la cute e i capelli» conclude Montorfano.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti