Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Otto visite pediatriche su 10 per infezioni respiratorie

Raffreddore e allergie: arriva lo spray naturale per i bimbi

di
Pubblicato il: 07-03-2017

Otto volte su 10 la causa è virale, ma la sovrainfezione batterica è dietro l'angolo. Un nuovo spray a base di resveratrolo può combattere le recidive.

Raffreddore e allergie: arriva lo spray naturale per i bimbi © Thinkstock

Sanihelp.it - Le malattie delle alte vie respiratorie costituiscono le più frequenti patologie nei bambini: può essere raffreddore, rinosinusite, infezione respiratoria ricorrente o allergia. «Secondo i dati dell’Organizzazione mondiale della sanità, le infezioni respiratorie sono la maggior causa di malattia nel mondo e sono responsabili del 18% dei casi di morte nei bambini con meno di 5 anni - spiega Michele Miraglia Del Giudice, pediatra e allergologo presso la Seconda università di Napoli - In Italia rappresentano circa l’80% delle visite pediatriche: il 25% dei bambini entro il primo anno di vita e il 18% di quelli con età compresa fra 1 e 4 anni sono affetti da infezioni respiratorie ricorrenti. Figli e genitori si ritrovano a fare i conti con assenze da scuola e dal lavoro fino a 10-12 volte l’anno, quasi una volta al mese».

Si calcola inoltre che il 10% dei bambini soffra di rinite allergica ed è opinione diffusa che gli allergici possano presentare una maggiore suscettibilità a contrarre infezioni respiratorie rispetto ai non allergici, generando un circolo vizioso. Un terzo della popolazione pediatrica ha problemi alle alte vie respiratorie più o meno cronici.

«La principale causa delle infezioni delle vie aeree è rappresentata dall'immaturità immunologica del bambino - spiega Matteo Gelardi, otorinolaringoiatra al Policlinico universitario di Bari - Nei primi 3 anni di vita esiste una difficoltà nella produzione anticorpale, soprattutto verso antigeni polisaccaridici. Questa scarsa efficienza è responsabile anche di un'incompleta memoria immunologica, con rischio di recidività della stessa infezione. Anche altri meccanismi di difesa sono immaturi: la riduzione della clearance mucociliare determina un prolungamento della permanenza dei patogeni nelle mucose nasali e faringee facilitando l’infezione».

Di fronte a un’infezione delle alte vie aeree il primo quesito che si pone è sulla sua origine: sarà batterica o virale? «È un circolo vizioso - conclude l’esperto - perché un’infezione virale determina modificazioni che favoriscono l’infezione batterica e può volgere a batterica se non trattata». 

«I virus sono i principali microorganismi coinvolti nelle infezioni respiratorie - continua Paola Mastromarino, microbiologa e virologa al dipartimento Sanità Pubblica e Malattie Infettive, Università La Sapienza di Roma - In particolare, in più del 60% i rhinovirus ne sono la causa e sono associati ad almeno il 60% degli episodi di esacerbazione dell’asma. I principali agenti eziologici delle infezioni delle alte vie respiratorie oltre ai rhinovirus sono il virus respiratorio sinciziale, gli adenovirus, i virus influenzali e parainfluenzali». 

Recenti pubblicazioni scientifiche hanno dimostrato che il resveratrolo, un polifenolo naturale prodotto dalle piante, ha l’effetto di inibire la replicazione di rhinovirus, virus dell’influenza e virus respiratorio sinciziale. Riduce la sintesi di molecole proinfiammatorie indotte dall’infezione, che sono le principali responsabili dei sintomi associati alle infezioni virali delle alte vie respiratorie. Recentemente è stata messa a punto una formulazione acquosa in combinazione con il carbossimetilbetaglucano

Anche nelle forme allergiche, il complesso di resveratrolo e carbossimetilbetaglucano in spray nasale ha dimostrato di essere efficace: riduce sia i sintomi nasali (prurito, starnuti, rinorrea, tosse e ostruzione) sia l’insorgenza di nuove infezioni. Tra gli effetti vanno annoverati quelli antivirali e antiossidanti, quelli sul sistema e cardiovascolare. Il complesso ha dimostrato le sue proprietà con studi effettuati su bambini. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti