Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Difendere e riparare

Vita intensa? La pelle invecchia prima

di
Pubblicato il: 14-03-2017

Troppi impegni e la pelle si stanca, si avvizzisce, invecchia. La cosmesi per la pelle affaticata è ricca di antiossidanti che rafforzano le difese naturali e riparano di danni di sole, smog e stress.

Vita intensa? La pelle invecchia prima © Thinkstock

Sanihelp.it - Bere un cocktail stasera o fare yoga domani mattina? Lavorare tanto o divertirsi di più? Secondo una ricerca condotta al Pew Research Center nel 2015, il 67% delle donne europee pensa di non avere tempo a sufficienza durante la giornata per fare tutto quello che vorrebbe. E intanto ogni attività, ogni attimo vissuto compromette un po’ la qualità della pelle.

Lo stile di vita accelerato è infatti uno degli elementi dell’esposoma, l’insieme di fattori interni ed esterni in grado di influire sulla pelle: raggi Uv, inquinamento, stress, stanchezza, abitudini alimentari. Questi elementi provocano un accumulo di tossine nell’organismo che si manifesta attraverso un colorito grigio e stanco.

Lo stress ossidativo si genera semplicemente vivendo. Sebbene la pelle sia attrezzata per resistere a questa aggressione, ogni momento di stress, di stanchezza o riduzione del sonno può accrescerne la produzione. Il sistema di difesa cutaneo viene sopraffatto. Dopo i 30 anni, la pelle ha sempre più difficoltà a resistere. La pelle appare spenta e segnata. L’affaticamento determina nel mitocondrio, la centrale energetica della cellula, un’eccessiva produzione di radicali liberi, che ne esauriscono progressivamente le risorse con conseguente alterazione del metabolismo cellulare.

Lo stress ossidativo è strettamente correlato a un altro fattore chiave dell’invecchiamento cellulare denominato glicazione (irrigidimento delle fibre di collagene). Questa alterazione della struttura della pelle, che generalmente inizia a comparire a partire dai 35 anni, ne minaccia la luminosità e favorisce la formazione di piccole rughe. 

Come prendersi cura della pelle affaticata dallo stile di vita urbano e multitasking? «Scegliere un’alimentazione equilibrata che comprenda nutrienti, vitamine, oligoelementi, Omega 3 e 6, fermenti lattici, praticare almeno mezz’ora di attività fisica ogni giorno, concedersi periodicamente massaggi, come lo shiatsu o la riflessologia plantare, combattere lo stress con la pratica della meditazione e proteggere la pelle con trattamenti idratanti e nutrienti sono le misure più importanti», consiglia la dottoressa Véronique Lebar, cosmetologa e nutrizionista.  

La cosmesi ha creato una gamma di trattamenti per restituire alla pelle affaticata tutta la sua energia. Si avvale di complessi (vitamine, antiossidanti, estratti vegetali, oli) che offrono una doppia protezione antiossidante per consentire alla pelle di conservare giovinezza e freschezza giorno dopo giorno, in ogni circostanza. Da una parte, catturano i radicali liberi generati dalle aggressioni, dall’altra stimolano le difese interne della pelle. Giorno dopo giorno, la cute ritrova energia, i segni della stanchezza appaiono ridotti, il colorito diventa più uniforme, le rughe sottili si attenuano, la luminosità aumenta. La pelle è come rivitalizzata.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti