Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Festa del papà

10 consigli per il papà perfetto

di
Pubblicato il: 17-03-2017
10 consigli per il papà perfetto © Thinkstock

Sanihelp.it - Sempre ammesso che ci sia un papà perfetto, se e quanto faccia davvero bene. Già, perché in realtà il primo grande consiglio credo sia proprio quello di non provare ad essere perfetti bensì provare ad esserci, sempre e comunque, accanto ai propri figli.  A loro basta questo: sapere che ci sei. 

Chiediamo al dottor Francesco Attorre medico, psicoterapeuta, sessuologo clinico, mental coach, Life coach, qualche consiglio da dare a papà in questa giornata di festa a loro dedicata:

«Un buon papà deve saper essere autorevole - suggerisce il dottor Attore - mai autoritario, e per farlo ha solo bisogno di mostrarsi calmo e sicuro di sé, in qualunque situazione, specie nei momenti di difficoltà dei propri figli.»

È importante che sappia ascoltare e non esprima mai un giudizio sul comportamento dei bambini e dei ragazzi ma, anzi, li aiuti a guardare oltre, in relazione alle proprie scelte.

Un bravo papà rispetta la mamma dei suoi figli, a prescindere da qualsiasi situazione a livello coniugale stia vivendo, confrontandosi con lei senza mai decidere per proprio conto e dipingendola agli occhi dei propri figli negli aspetti in grado di valorizzarla. 

Sa occuparsi delle faccende di casa e non perde mai la coerenza dinanzi a ciò che pensa o che dice, mostrandosi determinato, fino in fondo.

Un bravo papà non è mai invasivo nella vita dei suoi figli, ma riesce a sapere in segreto tutto di loro, senza mai agire per loro conto o sulle loro scelte.

 Trascorre momenti preziosi con i suoi figli e sa sorprenderli, facendoli sentire importanti.

 Non mente mai e sa assumersi la responsabilità dei propri errori, chiedendo anche scusa ai suoi ragazzi se si accorge di aver sbagliato in qualcosa. 

Sa gratificarli tirando fuori il meglio di loro, spingendoli a volare.

Un bravo papà non punisce mai i propri figli, ma lascia scegliere loro la punizione più giusta in quel particolare momento.

«Infine, - conclude il dottor Attorre - un bravo papa sa dire loro: ti voglio bene senza imbarazzo.»

Non è umanamente perfetto in questo modo, ma è perfettamente umano!        



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
intervista al dottor Francesco ATTORRE

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti