Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Senso fondamentale per la sopravvivenza negli animali

Nell'olfatto la capacità del cervello di generare neuroni

di
Pubblicato il: 12-04-2017
Nell'olfatto la capacità del cervello di generare neuroni © Thinkstock

Sanihelp.it - Da tempo si sa che alcune aree del cervello dei mammiferi sono in grado di generare nuovi neuroni anche nell’individuo adulto. Nel corso degli anni la ricerca scientifica ha cercato di sfruttare questa neurogenesi attiva per riparare i danni cerebrali nell’uomo. Tutti tentativi falliti: i processi riparativi e rigenerativi, infatti, sembrano scomparsi dal nostro cervello probabilmente a seguito di scelte evolutive. Si è sempre ipotizzato che la plasticità neurogenica sia legata esclusivamente a funzioni fisiologiche come la memoria, l’apprendimento e la capacità di adattarsi all’ambiente; in animali come i topi si è osservato che la zona cerebrale più attiva sotto questo profilo fornisce nuovi neuroni al bulbo olfattivo: si tratta dell’area cerebrale che percepisce gli odori e che pertanto è legata alla sopravvivenza dell’animale (ricerca del cibo, percezione dei predatori, sfera riproduttiva). Nell’uomo, in cui l’olfatto è diventato meno importante per la sopravvivenza, questa regione è infatti molto meno attiva.

Come controprova, il gruppo di ricerca - guidato dal professor Luca Bonfanti - ha studiato la stessa regione cerebrale nei delfini, sapendo che questi mammiferi acquatici non hanno olfatto: i risultati hanno confermano che la regione esiste, ma non produce neuroni; fenomeno mai osservato in altre specie animali. Ma la persistenza di un residuo della regione originaria - l’antenato dei delfini attuali era infatti un mammifero terrestre dotato di olfatto - indica una progressiva perdita delle capacità neurogeniche nel corso dell’evoluzione, confermando dunque la tendenza ipotizzata nell’uomo.

Secondo Bonfanti la scoperta è fondamentale, perché un giorno potrà forse permettere di modulare, a scopo terapeutico, residui di attività neurogenetica nell’uomo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Neurosciences Institute Cavalier Ottolenghi - UniversitÓ di Torino

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4.25 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti