Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Occhi: bellezza in primo piano

di
Pubblicato il: 14-01-2009

Per regalare il più a lungo possibile sguardi luminosi e senza rughe è sufficiente qualche piccola accortezza nello stile di vita e periodici controlli della vista.

Sanihelp.it - Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima: in effetti l’occhio è l’organo che riflette sensazioni ed emozioni ed è quindi soggetto a continue sollecitazioni muscolari che possono affaticarlo e danneggiare la pelle che lo circonda.  
 
È vero che gli occhi sono dotati di meccanismi di protezione automatici (i movimenti delle palpebre allontano lo sporco, stimolano le ghiandole lacrimali e mantengono umida la superficie dell’occhio), tuttavia, in caso di sovraffaticamento, queste funzioni di autodifesa possono venire meno.  
Ecco quindi che per evitare che gli occhi assumano un aspetto opaco e che la pelle intorno a essi diventi rugosa, bisogna dedicare loro qualche attenzione particolare.  
 
La pulizia. Di regola, con il liquido lacrimale distribuito sull’occhio a ogni battito della palpebra, l’occhio si pulisce da sé.  
Un’ulteriore pulizia è superflua, però in caso di sovraffaticamento si può ricorrere a una lavanda oculare, che si esegue immergendo il viso in una bacinella d’acqua calda in cui si è sciolto un infuso di camomilla: aprendo gli occhi sott’acqua i bulbi oculari si liberano da polvere e sporco.  
 
La protezione. Gli agenti atmosferici danneggiano l’occhio e lo irritano.  
Ecco perché è fondamentale indossare nelle giornate di sole gli occhiali scuri, che svolgono una doppia azione: proteggono dai raggi UV ed evitano il continuo strizzare degli occhi, impedendo così la formazione delle rughe.  
 
Ma il sole non è l’unico nemico degli occhi: il vento irrita la congiuntiva e può causare infiammazioni.  
Per questo quando ci si espone a forti correnti d’aria bisogna indossare degli occhiali di protezione. Si eviterà inoltre che entrino corpi estranei negli occhi.  
 
E in piscina? Il cloro irrita gli occhi, soprattutto quelli chiari. Anche in questo caso sono importanti gli occhialini.  
E se non fossero bastate le precauzioni, si può fare un impacco con compresse imbevute di camomilla, che contiene un principio attivo (azulene) decongestionante.  
 
La cura del contorno occhi. La sottile pelle intorno agli occhi è molto sensibile e contiene poche ghiandole sebacee, va perciò protetta con adeguati accorgimenti.  
È consigliabile la mattina e la sera spalmare una crema speciale per il contorno occhi o un olio emolliente (avocado, jojoba, mandorla).  
Per scegliere il cosmetico giusto è meglio puntare su estratti vegetali dalle proprietà lenitive quali l'eufrasia o l'aloe vera.  
 
L’alimentazione. Ricordate il consiglio di mangiare carote per vedere al buio? Aumenta la convinzione che gli antiossidanti contenuti in molti alimenti vegetali tra cui le carote, la frutta e la verdura rosse e gialle, gli oli di pesce e le interiora di carne, aiutano a prevenire problemi alla vista legati all’invecchiamento.  
 
Il sonno. Dormire le ore necessarie rappresenta un altro aspetto importante nella cura degli occhi.  
 
I controlli. È opportuno infine sottoporsi periodicamente a visite oculistiche di controllo per verificare lo stato di salute degli occhi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Evento stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti