Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Cannella e mele antiche: in forma anche così

di
Pubblicato il: 09-05-2017

Due studi, uno americano e uno italiano chiariscono come una buona forma fisica passi anche attraverso il consumo di cannella e mele di varietà, forse, un po' dimenticate

Cannella e mele antiche: in forma anche così © Thinkstock

Sanihelp.it - Per stare bene in forma, oltre a svolgere regolarmente attività fisica è indispensabile scegliere con grande oculatezza anche quello che si mangia, senza trascurare quelli che a prima vista, possono sembrare dettagli insignificanti.

Chi ha l’abitudine di dolcificare il cappuccino la mattina con una spolverata di cannella, per esempio, non potrà che gongolare nel leggere che, secondo uno studio recentemente presentato durante lo Scientific Sessions della American Heart Association’s Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology | Peripheral Vascular Disease, un pizzico di cannella al giorno, contribuisce a cancellare la formazione del grasso corporeo, in particolare quello che tende ad accumularsi sulla pancia, che poi è quello più pericoloso per la nostra salute.

Lo studio in questione è stato condotto su un modello animale e ha permesso di vedere come la cannella, riduce gli effetti dannosi di una dieta troppo ricca di grassi.

Altri studi in passato, in ogni caso, avevano già evidenziato la capacità della cannella nel tenere sotto controllo i livelli di glicemia.

Uno studio tutto italiano, invece, condotto presso l’università di Pisa ha rivelato che alcune varietà di mele come la Mantovana, la Mora, la Nesta, la Cipolla, la Ruggina e la Sassola possono vantare proprietà nutrizionali superiori rispetto alla ben più nota Golden Delicious.

Queste varietà meno note, spesso sono meno belle a vedersi rispetto a una Golden, ma possono contare su un maggiore contenuto in antiossidanti e in particolare di polifenoli; tali sostanze benefiche per l’organismo rimangono in grandi concentrazioni anche nelle mele essiccate.

Da qui il suggerimento dei ricercatori: se da una parte può sembrare più difficile vendere le mele di queste varietà meno note, perché piccole e bruttine a vedersi se ne potrebbe incoraggiare il mercato di quelle essiccate da consigliare come snack o da aggiungere nella preparazione del muesli, per la prima colazione. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione -Comunicato Stampa

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti