Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un italiano su due è troppo esposto ai rumori del traffico

Rumore del traffico e concepimento non vanno d'accordo

di
Pubblicato il: 04-07-2017
Rumore del traffico e concepimento non vanno d'accordo © Thinkstock

Sanihelp.it - La fertilità, si sa, è influenzata da molti fattori; tra questi, a quanto pare, va ora aggiungo anche il traffico delle metropoli nelle quali viviamo: chi è costretto a subire l’inquinamento acustico, prodotto dai veicoli circolanti sulle grandi arterie stradali, avrebbero infatti più probabilità di impiegare dai 6 ai 12 mesi per concepire. 

A sostenerlo è uno studio condotto da un team di ricercatori del Danish Cancer Society Research Center di Copenhagen su un campione di ben 65mila donne danesi. Secondo diverse ricerche passate, 8 donne su 10 che cercano attivamente una gravidanza ci riescono mediamente entro 6 cicli mestruali; ma il nuovo studio dimostra che per ogni 10 decibel di rumore in più, nei pressi dell’abitazione, le probabilità di impiegare oltre sei mesi a concepire aumentano dal 5 all'8%

A tali valori si è giunti mediante un’accurata intervista a quelle donne che, negli anni tra il 1996 al 2002, avevano progettato e portato a termine una gravidanza. L’intervista ha permesso di raccogliere dati sul tempo di concepimento e altri elementi che potrebbero influire sulla fertilità, quali: età materna e indice di massa corporea al momento concepimento, stile di vita (fumo ed eventuale consumo di alcool) e fattori socio-economici. I dati sul rumore intorno alle abitazioni delle donne sono stati invece ottenuti a partire dal database sul traffico danese e mediante opportuni modelli. 

La ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Environment International, può essere letta per noi come un campanello d’allarme: gli italiani sono infatti , tra gli europei, i più esposti al rumore stradale, soprattutto nei grandi centri abitati: stando a un’indagine dello scorso anno, quasi il 50% degli italiani è molto esposto ai rumori del traffico e in diverse città l’inquinamento acustico sfiora i 90 decibel, limite stabilito dall’OMS come massimo per evitare danni all’udito e ben più elevato dei 55 decibel considerati come limite nello studio danese.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Environment International

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti