Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Approfondire la pratica

I Mantra essenziali per ogni Yogi

di
Pubblicato il: 11-07-2017

Utilizzare suoni e parole per rilassare la mente e il corpo è una dei sistemi utilizzati nello yoga, ed esistono alcuni di questi suoni che sono più accessibili di altri

I Mantra essenziali per ogni Yogi © Thinkstock

Sanihelp.it - La parola Mantra è molto utilizzata oggi, ma pochi ne conoscono il significato. Il termine è composto da due parole, Man, che si riferisce a Manas, la mente, e tra, che proviene dalla parola tri che può essere tradotta sia come attraverso, sia come protezione.

Mantra, quindi, può riferirsi sia un sistema per attraversare la mente, sia ad un mezzo per proteggerla.

Alcuni Mantra sono più famosi di altri, ma esiste un insieme di suoni essenziali che possono essere in grado di calmare la mente, di rilassare il corpo e anche di predisporre alla meditazione.

Il primo è certamente il famosissimo OM, il suono primordiale che avrebbe portato alla creazione dell'Universo. Esso è composto dalle lettere A U ed M ed è molto utile come mantra di base, da cantare prima di una pratica di yoga o di una seduta di meditazione.

Anche la parola Shanti è molto utilizzata, spesso insieme all'OM. Shanti significa Pace e la si potrà ripetere alla fine della propria pratica, per concludere in bellezza.

Anche il Mantra Sat Nam è molto potente: significa La Verità è il Mio Nome e può essere utilizzato durante una meditazione che si svolga proprio grazie all'utilizzo dei suoni.

Infine, un mantra che si potrà usare per coordinare il ritmo del respiro con la meditazione è So Ham, letteralmente Io Sono. So si ripeterà mentalmente durante l'inspirazione, mentre Ham sarà ripetuto durante l'espirazione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti