Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Santo Padre: prevenzione oncologica per tutti

Prevenzione tumori estesa a tutti, no interessi commerciali

di
Pubblicato il: 11-07-2017

Papa Francesco ha ricevuto in udienza i membri della LILT

Prevenzione tumori estesa a tutti, no interessi commerciali © Rete

Sanihelp.it - «Mi permetto di sottolineare che, poiché la salute costituisce un bene primario e fondamentale di ogni persona, è auspicabile che la prevenzione oncologica possa essere estesa a tutti, grazie alla collaborazione tra i servizi pubblici e privati, le iniziative della società civile e quelle caritative. In questo modo, con il vostro specifico contributo, anche in questo settore possiamo cercare di far sì che le nostre società diventino sempre più inclusive». Sono le parole di Papa Francesco, pronunciate durante l’udienza ai membri della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT).

Papa Francesco ha definito l’impegno che la LILT svolge sul territorio «uno strumento molto utile di sensibilizzazione e di formazione». Secondo il Santo Padre «c’è tanto bisogno di diffondere una cultura della vita, fatta di atteggiamenti, di comportamenti. Una vera cultura popolare, seria, accessibile a tutti, e non basata su interessi commerciali. Più in particolare, le famiglie hanno bisogno di essere accompagnate in un cammino di prevenzione; un cammino che coinvolge le diverse generazioni in un »patto» solidale; un cammino che valorizza l’esperienza di chi ha vissuto, insieme ai propri familiari, il faticoso percorso della patologia oncologica».

Dal canto suo, LILT non è rimasta sorda alle parole del Santo Padre, assicurando che »farà proprio il grido dei poveri, ascoltando e dando voce al messaggio di amore, non a parole, ma con i fatti, aprendo e accogliendo nei propri ambulatori gli immigrati, i poveri, i dimenticati, contribuendo a sollevarli dalla loro condizione di emarginazione e condividendo con essi ogni forma di giusta e opportuna solidarietà.»

In concreto, i membri della LILT, il prossimo 19 novembre (prima Giornata mondiale dei poveri) ospiteranno gli indigenti e mangeranno con loro nelle loro case e presso le loro sedi, così da poter celebrare il successivo 4 dicembre, Giornata Internazionale del Malato oncologico, per la prima volta a Roma.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
LILT

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.75 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti