Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vacanze? No, grazie. Meglio il ritocchino

di
Pubblicato il: 21-08-2017

Sanihelp.it - A spiagge dorate e tramonti mozzafiato gli italiani preferiscono una pancia piatta, un viso luminoso e curve da capogiro. Infatti, sono 6 milioni le persone che quest’anno hanno rinunciato alle ferie, mentre l’Italia sale al quarto posto della classifica mondiale - dopo USA, Brasile e Giappone - per spesa in medicina estetica, sia con interventi di chirurgia che con trattamenti mini invasivi. Questi ultimi, in aumento del 14% nel 2016. A confermarlo sono i dati Isaps del Global Aesthetic Survey relativi all’anno 2016.

Secondo il Centro Ricerche Syneron Candela, tra le preferenze degli italiani ai primi quattro posti ci sono la lotta a cellulite e al rilassamento cutaneo, l’eliminazione di rughe, la cancellazione di macchie solari e tatuaggi e l’epilazione definitiva.

Pancia gonfia, cellulite e ritenzione idrica sono inestetismi tanto comuni quanto odiati dalle donne (e uomini) italiane. estetica. Il dispositivo più richiesto dai professionisti della bellezza è Velashape che, grazie all’uso combinato di radiofrequenza e luce led, già dal primo mese, consente di ottenere risultati visibili per la lotta alla cellulite e il rimodellamento del corpo. Il costo va da circa 700 a 1000 euro per 4-5 sedute.

Il top per la riduzione delle circonferenze, in termini di innovazione e garanzia di risultati, è Ultrashape Power. Grazie alla tecnica della lipotrissia riesce a distruggere le cellule adipose garantendo risultati mai visti prima. I costi vanno da 400 a 600 euro a seduta. 

Complice la voglia di selfie e le photo gallery sui profili social, le rughe sono il nemico più temuto per oltre 30 milioni di italiane che spendono tra 200 e 350 euro a seduta e fino a 1.000 euro l’anno per un ciclo di trattamenti per avere un viso luminoso, levigato e ringiovanito. Per rispondere a queste esigenze, è stato messo a punto eTwo che, grazie all’uso simultaneo della potenza di radiofrequenza bipolare e luce infrarossa, stimola la produzione di collagene.

Indicato anche contro cicatrici da acne e smagliature, anche se per le situazioni gravi, il must è la tecnologia Sublative che rilascia energia di radiofrequenza frazionale e genera un profondo riscaldamento dermico nella regione della matrice di elettrodi, sollecitando una rapida risposta riparativa.

Per le macchie dovute al sole o all’età, l’ideale è il Laser PicoWay, un sistema laser a picosecondi ideato per il trattamento, su tutti i tipi di pelle, di lesioni pigmentate, texture irregolare e segni dovuti all'età. I costi si aggirano sui 150 euro circa a seduta.

La grande innovazione di questo dispositivo è la capacità di rimuovere i tatuaggi, talmente diffusi che dal 2016 hanno fatto il loro ingresso nel paniere Istat. In Italia, si stima che circa 7 milioni di persone,  il 12,8% della popolazione, si siano tatuate almeno una volta nella vita (fonte Istituto Superiore di Sanità). Ogni tatuaggio racconta un periodo della vita e se il ricordo sbiadisce, rimane la macchia.

Ben il 17,2%  ha dichiarato di voler rimuovere il proprio tatuaggio e di questi il 4,3% lo ha già fatto. Oggi per chi vuole cancellare i tatuaggi, anche quelli più difficili, è disponibile il laser a picosecondi a tre diverse lunghezze d’onda efficace nella rimozione dei colori complessi come verde e celeste. PicoWay non lascia nessuna cicatrice o segno visibile, richiede un numero ridotto di sedute: mediamente da 4 a 6 sedute e il costo di ogni seduta va dai 200 ai 600 euro.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Syneron Candela

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti