Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Stop alle infezioni vaginali

di
Pubblicato il: 09-05-2005

Caldo, sport, sudorazione e indumenti intimi inadatti rendono l'estate il periodo più a rischio per le infezioni vaginali. Ecco come prevenirle, e cosa fare per curarle

Sanihelp.it - L’avvicinarsi dell’estate e della prova costume porta molte donne, giovani e meno giovani, ad aumentare l’attività fisica, dalla palestra alla piscina agli sport all’aria aperta.

Purtroppo questo comporta spesso un aumento dei casi di infezioni vaginali, quei piccoli disturbi femminili come perdite, prurito, bruciore e secchezza vaginale che possono provocare dolore durante i rapporti sessuali.

La sudorazione infatti, unita all’uso di body e capi sintetici, e ad alcuni errori nelle abitudini quotidiane come l’abuso di salvaslip, la biancheria di pizzo, i tanga e i perizomi, facilitano la proliferazione di funghi e batteri.

«Le infezioni delle vie vaginali rappresentano una delle più comuni cause di visita ginecologica», spiega la dottoressa Maria Vinci, ginecologa della Clinica Columbus di Milano, «perché la sintomatologia che le accompagna peggiora rapidamente, alterando pesantemente la qualità di vita». La dottoressa avverte: no alla cura fai-da-te, e non sottovalutare i primi sintomi: se mal curata, l’infezione tende a recidivare, e nel caso dei batteri più pericolosi c’è il rischio che coinvolga anche le tube, causando sterilità.

Come sempre l’arma migliore è la prevenzione: evitare le abitudini di vita a rischio, e potenziare le difese naturali con prodotti specifici da utilizzare appena compaiono i primi sintomi.

A questo proposito la Effik Italia ha appena lanciato Geliofil, un gel fresco e naturale a base di acido lattico e glicogeno che ripristina il ph fisiologico e rinforza i lattobacilli.
In attesa della visita dal ginecologo, oppure quando si teme una riacutizzazione, è un aiuto pratico ed efficace.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti