Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione

Intossicazione alimentare per Amedeo Minghi

di
Pubblicato il: 22-08-2017

Ricoverato in Puglia, il cantante ha dovuto annullare due concerti. A causare l'infezione intestinale probabilmente un piatto di cozze.

Intossicazione alimentare per Amedeo Minghi © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - D’estate, complice il caldo, il rischio di andare incontro a tossinfezioni alimentari è maggiore. Ne ha fatto esperienza, suo malgrado, anche Amedeo Minghi. Lo scorso 20 agosto, infatti, è stato ricoverato d’urgenza in prognosi riservata all’Ospedale San Giuseppe da Copertino di Lecce.

Il 21 agosto è stato lo staff dell’artista a dare aggiornamenti direttamente tramite la pagina Facebook ufficiale del cantante: è stato colpito da un’acuta infezione intestinale, dovuta all'assunzione di cibo, probabilmente mitili (si è poi parlato nel dettaglio di cozze). Minghi è stato sottoposto a cura antibiotica che ha cominciato a dare subito risultati positivi, come emerso dalle prime analisi svolte.

L’artista, che il 10 agosto scorso ha festeggiato 70 anni, fortunatamente ora sta meglio, ma ha dovuto cancellare il concerto del 21 agosto in programma a Porto Cesareo (che potrebbe però essere recuperato in altra data) e il galà in programma a Cortina D’Ampezzo mercoledì 23 agosto.

Ricordiamo che le cozze, ma in generale i molluschi, sono un alimento a rischio, se non cucinati con attenzione, perché risentono moltissimo dell’acqua inquinata: per loro natura, infatti, filtrano grandi quantità d’acqua per ricavarne il nutrimento necessario. Oltre al cibo però, trattengono anche altissime quantità di batteri e virus. Per questo motivo, prima di essere venduti, vanno sottoposti a un periodo di depurazione. Per non correre rischi, comunque, il consiglio sempre valido è quello di consumarli accuratamente cotti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos, Facebook

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti