Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Festa dei nonni: come dovrebbero mangiare?

di
Pubblicato il: 26-09-2017

Quest'occasione è ottima per ricordare come a una certa età, è importante massimizzare l'assunzione di nutrienti ben precisi

Festa dei nonni: come dovrebbero mangiare? © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - La festa dei nonni è un momento come un altro per accendere i riflettori su quest’importante figura: anche se il tempo trascorre inesorabile, la loro figura resta basilare e fondamentale per figli e nipoti.

Il tempo che passa, però determina un fisiologico invecchiamento dei tessuti e un logoramento inesorabile dell’organismo; se è vero come lo è che l’invecchiamento non si può arrestare, è altrettanto vero che bisogna vivere bene la vecchiaia e per farlo non si può prescindere da una corretta alimentazione.

In occasione della festa dei nonni il Dole Nutrition Institute insiste proprio su questo concetto e fornisce tutta una serie di consigli alimentari adatti a tutti e soprattutto a chi ha una certa età.

Per invecchiare bene, innanzitutto, è necessario starci con la testa: gli studi a disposizione hanno evidenziato come le persone di una certa età che consumano almeno due porzioni di frutta e verdura al giorno hanno il 38% di probabilità in meno di andare incontro a declino cognitivo. Altrettanto consigliabile è non farsi mai mancare la vitamina C, abbondante negli agrumi, nell’ananas, nelle fragole, nei kiwi, nei broccoli e nei cavolini di bruxelles: chi può contare su livelli ottimali di tale vitamina, infatti, può vantare un aspetto più giovanile della pelle, grazie a una maggiore elasticità assicurata dalla giusta sintesi di collagene e una migliore salute degli occhi, poiché la vitamina C ritarda e prevenie i processi degenerativi del cristallino dell’occhio.

Un’altra vitamina su cui puntare è sicuramente la E, molto abbondante in avocado, kiwi, mango, ma anche in molte verdure come spinaci, patate dolci, peperoni rossi e broccoli, per la sua attività antiossidante e la sua capacità di difendere dalle infezioni respiratorie e in particolare dalle polmoniti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Dole Nutrition Institute

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti