Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Rimedi naturali

Curare il raffreddore con l'Ayurveda

di
Pubblicato il: 03-10-2017

Accelerare il processo di guarigione utilizzando i consigli della medicina indiana, che si basa sullo studio del corpo in tutte le sue sfaccettature

Curare il raffreddore con l'Ayurveda © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - Riuscire a curare il raffreddore utilizzando l’Ayurveda è possibile. Questa, che in India è una vera e propria medicina, insegnata in apposite università, considera il corpo in tutta la sua interezza e cerca di interpretare i sintomi in un quadro più grande.

Infatti, per l’Ayurveda il raffreddore è una manifestazione data da un accumulo di tossine che non siano state adeguatamente smaltite. La radice del raffreddore si troverebbe a livello dell’apparato digerente.

Inoltre, per questa scienza, molta parte dei nostri disturbi è legata ad uno squilibrio dei Dosha, le componenti che sono presenti naturalmente nel nostro corpo. Nella stagione autunnale inizierà ad essere maggiormente presente il dosha Kapha, legato al muco, alla pesantezza e ai liquidi. Esso si lega anche al sistema immunitario e all’area dei polmoni.

Per questo in autunno e in inverno si possono verificare maggiormente i casi di malattie stagionali. Per poter affrontare il raffreddore utilizzando l’Ayurveda sarà necessario utilizzare alcuni rimedi come quello che viene realizzato unendo pepe nero, zenzero e miele, da poter prendere così com’è oppure da aggiungere ad una tisana che sia composta da erbe balsamiche, come la menta oppure l’eucalipto.

Anche l’infusione di basilico, alla quale aggiungere nuovamente pepe nero e zenzero, può essere molto utile. Basterà sminuzzare le foglie del basilico e pestare il pepe e lo zenzero. Si aggiungerà acqua bollente e si potrà lasciare in infusione per almeno cinque minuti. Si filtrerà il tutto e si potrà bere per calmare il raffreddore.

Infine, per ripulire il naso e favorire la respirazione anche nel momento in cui si abbia il raffreddore, si potrà utilizzare il lavaggio dei seni nasali, da effettuare con acqua tiepida alla quale sia stato aggiunto un pizzico di sale. Si inserirà l’apposita teierina in una narice cercando di far uscire poca acqua dalla narice opposta, e poi si cambierà lato.

Questo procedimento, che appartiene alle pratiche di Pancha Karma, le cinque azioni di purificazione, dovrebbe essere eseguito ogni giorno, per mantenere sempre in salute in naso.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti