Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Agire col pensiero: per i paralizzati il sogno è vicino

di
Pubblicato il: 09-05-2005
Sanihelp.it - Chi è costretto all’immobilità da paralisi permanenti oggi ha una speranza in più: si chiama BrainGate, ed è un microchip impiantato nel cervello che serve ad agire con la sola forza del pensiero, o meglio navigare in Internet, spegnere la luce, regolare la tv o comunicare su uno schermo.

Realizzato dalla Cyberkinetics Neurotechnology Systems del Massachussets, in base alle ricerche della Brown University di Rhode Island, il microchip è in grado di captare i segnali provenienti dai neuroni e trasmetterli ai computer che trasformano i segnali in azioni.
Per le persone paralizzate significa una nuova vita e la possibilità di rendersi autonomi e di comunicare attraverso il computer, non coinvolgendo alcun tipo di movimento muscolare, ma soltanto il pensiero.

La Food and Drug Administration ha dato il suo ok all’invenzione, e ora la Cyberkinetics potrà condurre altri esperimenti utilizzando il chip BrainGate.
Ma il futuro punta anche su tecnologie meno invasive: alcuni ricercatori della State University of New York stanno sviluppato un'interfaccia non invasiva fra cervello e computer (Bci, o braincomputer interface) che consente a una persona di spostare un cursore sullo schermo soltanto con il pensiero, traducendo i segnali elettrici nel cervello in output fisici attraverso il cuoio capelluto.
I primi test, pubblicati sulla rivista Proceedings of the National academy of sciences, fanno ben sperare.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Repubblica

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti