Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Maculopatia: porta alla cecità ma nessuno lo sa

di
Pubblicato il: 09-11-2017
Maculopatia: porta alla cecità ma nessuno lo sa © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - La degenerazione maculare come anticamera della cecità. Secondo un'indagine condotta dall’istituto Lorien Consulting in collaborazione con il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO), soffre di questa patologia oltre il 5,3% della popolazione over50, per un totale stimato di 1.400.000 sofferenti in Italia, in prevalenza donne (69% vs 54% del totale), provenienti dal Nord Ovest (40% vs 27%), con un’età distribuita in maniera diametralmente opposta rispetto alla popolazione e con una maggiore concentrazione di ultraottantenni (54% vs 14%).

Dall’indagine è emersa una correlazione fra la degenerazione maculare e altre patologie o abitudini di vita scorrette: i sofferenti sono più affetti da diabete (25%) rispetto al resto della popolazione over50 (11%), hanno subito o devono subire interventi di cataratta (35% vs 13%) o soffrono di ipertensione (46% vs 35%), così come ci sono più fumatori tra i sofferenti (31%) che nel resto del campione (23%).

Nonostante sia una malattia diffusa, è ancora molto scarsa la conoscenza tra i non sofferenti: il 32% afferma di conoscerla, ma solamente l’11% riesce a darne una definizione precisa e a ricordarne alcuni effetti, tra cui la percezione di macchie scure (scotomi) e di distorsioni (metamorfopsie), fino quasi alla perdita della vista. Quest’ultima percentuale sale per chi è affetto dalla patologia, sebbene sia solo il 29%.

Se il 25% ricorda le corrette cause, fra cui diabete, età superiore ai 50 anni e ipertensione e il 20% dello stesso cita almeno un sintomo corretto, in primis la perdita della capacità visiva, tali percentuali salgono rispettivamente all’81% e al 75% per gli affetti dalla patologia. Ma la principale differenza risiede nella percezione della gravità della malattia: se i sofferenti, utilizzando una votazione da 1 a 10, la giudicano in media all’8,7, con un 54% che indica un voto tra 9 e 10, per gli ultracinquantenni italiani il punteggio medio è pari a 7. La maggior parte del campione (74%) non sa inoltre che basta un semplice esame oculistico (si chiama OCT), oltre agli esami più specifici, per ottenere una diagnosi.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Centro Ambrosiano Oftalmico

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti