Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Green beauty: via rughe e cellulite con granuli ed erbe

di
Pubblicato il: 08-11-2017
Green beauty: via rughe e cellulite con granuli ed erbe © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - «In omeopatia la pelle è considerata tra i più importanti organi che si occupano della purificazione dell’organismo - spiega Antonella Filippi, fitoterapeuta e naturopata - Secondo la legge di Hering in un corpo malato guariscono prima gli organi più interni e poi quelli più esterni ed è quindi essenziale che la pelle possa liberarsi facilmente dalle scorie». Ecco i rimedi omeopatici e fitoterapici consigliatri dall'esperta in caso di rughe, cellulite, unghie fragili e caduta dei capelli. 

«Contro i segni dell’età puoi agire con l’unguento Graphites 3CH al 4%, utile soprattutto se la pelle è molto secca. Associato a un rimedio per bocca come Lycopodium 7 CH se le rughe sono sulla fronte o sulle guance, Lachesis 7 CH per i segni che vanno dal naso verso la bocca, o Sepia 7 CH per quelli intorno agli occhi. Il tratttamento prevede 3 granuli tre volte al giorno, per cicli di 3 mesi. 

Utile anche assumere per almeno due mesi 50 gocce di tintura madre di viola tricolor al mattino, sciolte in un bicchiere di acqua, 50 di tintura madre di bardana a mezzogiorno e 50 di macerato glicerico di linfa di betulla 1DH alla sera. Sono rimedi che favoriscono l’eliminazione delle tossine e rendono la pelle più liscia e luminosa. Per ridurre e prevenire le rughe è perfetto l’olio essenziale di incenso, potente antiossidante: se ne mette una goccia in un cucchiaino di olio di rosa mosqueta, che stimola la produzione di collagene, e si massaggia il viso evitando il contorno occhi.

I rimedi omeopatici ideali in caso di cellulite sono il complesso Pulsatilla-Badiaga-Bovista 5 CH (5 granuli 2 volte al giorno) e Thuya 30 CH, una monodose da prendere una volta alla settimana: contrastano il ristagno di liquidi e aiutano a eliminare le tossine. Si può usare anche come tintura applicata nelle zone da trattare come lenitivo e decongestionante, adatta a essere massaggiata. Natrum Sulfuricum 15CH, sale sulfureo (solfato di sodio), è adatto a smaltire la ritenzione ed è soprattutto consigliato per le zone alte coma pancia, fianchi e cosce.

Prendere anche Betula verrucosa (1 DH) in gocce, anche chiamata linfa di betulla: drenante generale, va assunta in gocce, si consiglia di fare dei cicli di 2 mesi e 60 gocce al giorno, suddivise in due volte al giorno, diluite in acqua. Associare la tintura madre Fucus vesiculosus, o quercia marina, 50 gocce, che stimola il metabolismo e aiuta a ridurre il volume delle cellule adipose (evitare se ci sono problemi alla tiroide). 

L’equiseto, o coda cavallina, è ricco di silicio che irrobustisce la trama della pelle e dei tessuti in generale, perfetto quindi per le unghie che si spezzano e i capelli che cadono. Si prende una capsula di estratto secco due volte al giorno per due mesi, poi si sospende per 1-2 mesi e si ricomincia il trattamento per altri 2 mesi.

Spesso la fragilità di unghie e capelli è legata a un periodo di stanchezza e di stress. In questi casi è indicato il rimedio Floricum Acidum 7CH, 5 granuli due volte al giorno. Se i capelli, oltre a sembrare più deboli, cadono, prendere anche Phosphoricun Acidum 15CH, 5 granuli due volte alla settimana. Per le donne in menopausa, se unghie e capelli si sono assottigliati, il rimedio è Ustilago 5CH, 5 granuli due volte al giorno».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Antonella Filippi

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti