Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Giornata Mondiale del Diabete

Diabete: la malattia che si combatte con la prevenzione

di
Pubblicato il: 10-11-2017
Diabete: la malattia che si combatte con la prevenzione © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - L’arma più efficace per combattere il diabete è la prevenzione, da mettere in atto correggendo l’alimentazione e facendo più esercizio fisico (basta una passeggiata di 30 minuti ogni giorno), anche se la prima regola salva-vita è monitorare la glicemia.

Il 14 novembre si celebra la Giornata Mondiale del Diabete e, per incentivare la prevenzione, iDoctors, il portale di prenotazioni mediche online, permette di sottoporsi a dei controlli scontati dal diabetologo. La prenotazione si può effettuare online, senza perdere tempo: il diabete è ormai un problema che coinvolge tutto il pianeta, non farti trovare impreparato!

Cos’è il diabete

Il diabete mellito o più semplicemente diabete è una malattia molto insidiosa ed è caratterizzata da livelli di glucosio nel sangue più alti del normale (iperglicemia). Questo disturbo è da addebitare a un’alterata quantità o funzione dell’insulina, l’ormone prodotto dal pancreas che consente al glucosio circolante nel sangue di entrare nelle cellule, dove viene utilizzato per i processi energetici.

Si distinguono due forme principali di diabete: il diabete di tipo I e diabete di tipo II. Il primo è caratterizzato dall’assenza totale di insulina e compare prevalentemente in età giovanile, ma può colpire anche in età adulta. Il diabete di tipo II è la forma più diffusa (85-90% dei casi totali) ed è causato da un’insufficiente produzione di insulina o dall’incapacità dell’ormone stesso di agire in modo normale (insulino-resistenza). Il problema principale è che si tratta di una malattia subdola nella sua insorgenza e spesso viene scoperta casualmente in occasione di un’analisi del sangue. I sintomi, in entrambi i casi, sono: iperglicemia (valore di glicemia di 200 mg/dl), aumento della quantità di urine (poliuria), debolezza, appetito insolito e sete eccessiva (polidipsia).

I numeri del Diabete e le cause

Il diabete si sta diffondendo molto rapidamente nel mondo, tanto da far parlare gli esperti di epidemia. Secondo i dati della FID (Federazione Internazionale del Diabete), nel 2025 il numero delle persone diabetiche raggiungerà 380 milioni. L’incidenza della mortalità a causa del diabete è in continuo aumento e oggi provoca nel mondo 3.8 milioni di decessi all’anno.

Nei paesi in via di sviluppo e con un forte inurbamento, le cause sono riconducibili ai cambiamenti ambientali e di stile di vita, che determinano, a loro volta, dei cambiamenti nell’alimentazione e dell’attività fisica. Nei paesi sviluppati, invece, le cause principali del diabete retano l’obesità e la sedentarietà.

I fattori di rischio e la prevenzione

L’esposizione prolungata ad alti livelli glicemici può determinare complicanze croniche a carico di diversi organi e tessuti, tra cui i reni, il cuore (infarto), gli occhi (retinopatia), i vasi sanguigni e i nervi periferici. Tali complicanze, tuttavia, possono essere prevenute o comunque se ne può rallentare la progressione tenendo sotto controllo i fattori di rischio.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Comunicato Stampa

© 2017 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.6 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti