Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un esercizio che mette in movimento tutto il corpo

Pilates: la camminata con l'elastico

di
Pubblicato il: 12-12-2017

È una forma di fitness dolce ma completa, che mette in gioco tutto il corpo. Tutto grazie all'ausilio dell'elastico, che rende la camminata più intensa ed efficace


Pilates: la camminata con l'elastico © Thinkstockphotos

Sanihelp.it -La camminata con elastico è un esercizio per Pilates che serve a far lavorare tutti i muscoli. Insomma si tratta di camminare, con gambe leggermente piegate, una avanti, mentre l’altra è indietro. Il movimento è il più naturale che ci sia, una forma di fitness dolce ma e allo stesso tempo completa, che mette in gioco tutto il corpo. Tutto grazie all’ausilio dell’elastico, che rende la camminata più intensa ed efficace.

Insomma la tonificazione interessa in questo modo le gambe, in particolare le cosce, le braccia e le spalle. In questo modo inoltre, viene attivata anche la parte inferiore, quella addominale. Attiva in modo costante che aiuta a mantenere la postura corretta in ciascuna fase dell’esercizio.

Ma come si esegue l’esercizio? Basta portare una gamba più avanti rispetto all’altra, tenendo le ginocchia leggermente piegate. Le ginocchia devono rimanere in asse e non devono ruotare né all’interno né verso l’esterno. Il peso si poggia sul piede anteriore, mentre l’altro è flesso. La banda elastica va passata sotto al piede anteriore e si devono afferrare le estremità. Lasciare oscillare le braccia avanti e indietro, proprio simulando una camminata, facendo un gesto più ampio e pronunciato. Vanno eseguite circa cinque ripetizioni per 5 scambi di braccia. È bene non esagerare con le ripetizioni perché potrebbero verificarsi dolori localizzati.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti