Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Piedi in festa: cure speciali in vista del Natale

di
Pubblicato il: 20-12-2017

Piedi in festa: cure speciali in vista del Natale © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - Con l’arrivo delle feste di fine anno (e dei sandali eleganti), approfittiamo del tempo di relax per prenderci cura dei nostri piedi: le nostre bistrattate estremità sono una parte importante del nostro benessere e riflettono anche il nostro stato di salute, ma durante la stagione invernale, complici le scarpe chiuse e le calze, possono insorgere delle patologie che compromettono lo stato dei piedi, non solo dal punto di vista estetico, ma anche funzionale.

La più nota di queste patologie è l’ipercheratosi plantare, ovvero un ispessimento cutaneo che può essere dovuto a diverse cause (una predisposizione genetica, una manifestazione di dermatosi o semplicemente una questione infiammatoria dovuta a traumatismi a cui è soggetto il piede a livello plantare, come indossare scarpe troppo strette) e, una volta cronicizzato, può dare vita a desquamazione, ispessimento cutaneo e callosità, sia a livello plantare che in aree più delimitate come i talloni.

Come risolvere - e soprattutto prevenire - questo problema e ballare tutta notte a piedi nudi o su tacchi altissimi? A seconda della gravità dell'ipercheratosi, è necessario, da un lato, rimuovere la causa scatenante e, dall’altro, utilizzare una terapia topica con applicazione locale di emulsioni, creme, balsami e unguenti che contengono acido lattico, acido salicilico, urea, sodio lattato, derivati dalla vitamina D, in base al grado di ispessimento dello strato corneo.

Per chi non ha tempo e costanza di spalmare creme e lozioni, esiste una speciale maschera dermatologica per i piedi che, grazie ai principi attivi di cui sopra, garantisce un’azione esfoliante intensiva e, al contempo, un effetto idratante e antibatterico – grazie, rispettivamente, alla presenza di estratti naturali e di tè verde. Si presenta come un calzino ed è sufficiente indossarlo solo per un’ora, procedere poi al risciacquo e, nel giro di qualche giorno, la pelle procederà autonomamente a rinnovarsi con un’esfoliazione naturale che terminerà nell’arco di due settimane. 

«È importante prevenire l’insorgere di ipercheratosi tenendo sotto controllo lo stato del derma del piede: le ipercheratosi plantari possono indurre un quadro clinico penalizzante, non solo da un punto di vista estetico ma anche funzionale, se associato a dolore e a limitazione della deambulazione», ha commentato Maddalena Montalbano, medico dermatologo e specialista in medicina estetica a Milano.

Per completare il benessere del piede, non bisogna dimenticarsi delle unghie che, in attesa di essere laccate e preparate per le feste, andranno sottoposte a un trattamento reidratante e rinforzante, possibilmente mediante applicazioni di fluido di miglio, che ha un alto contenuto di silicio e chitosano capace di migliorare lo stato dell’unghia e della cuticola. E dopo Natale, non mandiamo in vacanza i nostri piedi ma continuiamo a idratarli: non dimentichiamo che, nel corso della nostra vita, ci permettono di fare per tre volte il giro del mondo!



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Maddalena Montalbano

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: