Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una ricerca dimostra gli effetti sulla quotidianità

Capelli sempre più sottili: le strategie per rinfoltirli

di
Pubblicato il: 19-12-2017

Stile di vita e invecchiamento accelerano il diradamento dei capelli, che appaiono meno numerosi e più sottili e fragili. Ecco come intervenire.

Capelli sempre più sottili: le strategie per rinfoltirli © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - Deboli, sfibrati, diradati, ma soprattutto sempre più sottili. L’assottigliamento dei capelli è un fenomeno dalle mille cause: carenze alimentari, uso di spazzole sbagliate, prodotti aggressivi, abuso di piastre. Anche la genetica e l’invecchiamento giocano la loro parte. Univoci, invece, e molto spiacevoli, gli effetti di questo problema sulla vita privata, sociale e relazionale.

Tutto inizia a livello del follicolo pilifero, il mini-organo che produce la fibra del capello: con l’avanzare dell’età e a causa di diversi fattori, lavora sempre meno efficacemente, provocando un graduale assottigliamento della massa capillare. La fase di crescita diventa più breve mentre la fase di riposo, durante la quale il capello smette di crescere, si allunga. Questi due fattori spiegano il fenomeno dell’assottigliamento, del diradamento e della perdita di volume della chioma.

Contrariamente alla caduta temporanea dei capelli, che ha a che fare con il numero dei capelli nella loro totalità, l’assottigliamento della massa capillare riguarda non solo la quantità, ma anche la qualità dei capelli. Il fenomeno della perdita di massa capillare è definito secondo 3 criteri: i capelli diventano più radi e fini, con una diminuzione della densità capillare, il cuoio capelluto è meno coperto e i capelli sono meno abbondanti, infine i capelli sono spenti e più crespi, più fragili e si spezzano più facilmente. Le donne notano non solo una diminuzione del numero dei capelli a livello del cuoio capelluto, ma anche una perdita di densità e di volume. La diminuzione dello spessore della coda è spesso una prova evidente.

Una ricerca internazionale commissionata da Nioxin rivela che i social media ingigantiscono l’impatto psicologico dell’assottigliamento dei capelli. Secondo l’indagine, guidata dalla dottoressa Marianne LaFrance dell’Università di Yale, il 61% di chi ne è colpito è preoccupato, specialmente la fascia d’età 25-34 anni, per via della proliferazione di immagini postate sui canali digitali. Più della metà delle donne e un terzo degli uomini hanno riferito di essere meno predisposti a postare selfie.

La soluzione: agire contemporaneamente sul cuoio capelluto, per stimolare la nascita di nuovi capelli, e sui capelli, per aumentare il volume e lo spessore della chioma. I prodotti che agiscono su queste problematiche contengono attivi rinforzanti per agire sul cuoio capelluto, attivi ispessenti e ridensificanti per capelli più forti e resistenti, attivi antiossidanti per una protezione dalle aggressioni esterne che possono danneggiare la fibra.

La beauty routine prevede l’applicazione di una lozione specifica sul cuoio capelluto, per stimolare la microcircolazione, da massaggiare delicatamente con la punta delle dita. Poi uno shampoo arricchito di attivi ridensificanti e rinforzanti, a cui far seguire un balsamo nutriente o una maschera ad azione intensiva.

Attenzione agli sfregamenti che danneggiano e indeboliscono i capelli sottili: eliminare l’eccesso di acqua utilizzando un pettine districante a denti larghi. Asciugare i capelli a testa in giù per creare volume alla radice. Tenere a distanza il phon per avere un calore più diffuso e meno aggressivo per i capelli. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.33 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti