Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Generazione argento: le over65 vivono di più, ma peggio

di
Pubblicato il: 28-12-2017

Generazione argento: le over65 vivono di più, ma peggio © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - In Italia le over 65 sono 7,5 milioni, ben 2 milioni in più degli uomini; anche tra gli ultraottantenni si registra una prevalenza, 2 su 3 sono donne. Le italiane hanno un’aspettativa di vita di 85,1 anni, contro gli 80,6 degli uomini. Nonostante la maggiore longevità, però, l’invecchiamento delle donne è più gravoso: sono più malate, il 72% delle over 75 ha 2 o più malattie croniche, rispetto al 58% degli uomini; hanno una salute peggiore, 1 su 3 ha limitazioni funzionali gravi nelle attività della vita quotidiana e hanno gravi disabilità nel 37,8% dei casi contro il 22,7% degli uomini.

Negli over 65 molte malattie croniche sono a prevalenza femminile come artrosi e artrite, cefalea ed emicrania ricorrente, osteoporosi, ansia e depressione, Alzheimer e demenze senili. A ciò si aggiunge il più ampio consumo di farmaci, a cui si associa un rischio più elevato di eventi avversi e di ospedalizzazioni per effetti collaterali.

Questa condizione di fragilità biologica è aggravata da una concomitante vulnerabilità per fattori socio-economici che concorrono a marcare le differenze di genere nell’ambito dell’invecchiamento: le donne sono più spesso vedove e sole, meno istruite, più povere, il loro reddito previdenziale è mediamente inferiore di circa 6 mila euro rispetto agli uomini, come conseguenza degli squilibri di retribuzione tra i due sessi nel mondo del lavoro. Il 65% degli over 65 vittime di abusi è donna.

A fare il punto sulla salute delle donne della generazione argento italiane è il volume La salute della donna. La nuova longevità: una sfida al femminile di Onda, l’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna: offre un quadro della nuova longevità passando attraverso gli aspetti cruciali e le maggiori criticità, dal ruolo della prevenzione per un invecchiamento attivo al valore dell’integrazione sociale, dall’assistenza sanitario-assistenziale all’impatto socio-economico e dalla promozione della sicurezza alle problematiche associate alla politerapia.

Da un'indagine condotta da Onda su un campione di 314 over 70, emerge che il 44% di loro è molto soddisfatto della propria vita, pur ritenendola peggiore rispetto a quando era più giovane. Sono però più le donne che affermano di sentirsi sole e malinconiche (punteggio medio 2,4 donne vs 2,1 uomini) e sono anche quelle che si dedicano meno ad attività di svago e piacere. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
La salute della donna. La nuova longevità: una sfida al femminile di Onda Osservatorio Nazionale sulla salute della donna con Farmindustria

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: