Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un supercomputer per sfidare le malattie genetiche

di
Pubblicato il: 13-05-2005
Sanihelp.it - Dalla collaborazione tra Consiglio nazionale delle ricerche, centri di ricerca universitari e centri di eccellenza è nato LITBIO, un avanzato Laboratorio Interdisciplinare di Tecnologie Bioinformatiche con sede a Milano.

LITBIO contribuirà a rispondere a grandi interrogativi della genomica, della proteomica e della farmacogenomica grazie all’utilizzo di un supercomputer progettato dall’azienda italiana EUROTECH, che avrà una potenza di calcolo di 3 Teraflop ed entrerà nell’elenco delle venti macchine più potenti del mondo in questo settore.

Il superprocessore permetterà all’Italia di rivestire un ruolo di primo piano nel campo della bioinformatica, la disciplina nata per rispondere alle sfide poste dalla genomica, dalla proteomica, dalla farmacogenomica e, in generale, da tutti i settori di frontiera della biologia.
Per aprire la strada a nuove terapie LITBIO confronterà i dati prodotti dal sequenziamento del genoma umano per ricostruire l’evoluzione di singoli geni, e potrà eseguire simulazioni tridimensionali complesse.

Renato Dulbecco, premio Nobel per la Medicina, ha così commentato la nascita di questo nuovo centro di ricerca scientifica: «l’informatica oggi è alla base di tutta la biologia, in quanto soltanto un’elevata potenza di calcolo è in grado di consentire lo studio approfondito delle proteine, dei geni e di tutti quei fenomeni che si verificano su di essi e che necessitano del supercalcolo per essere analizzati approfonditamente».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
CNR

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti