Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tendenze

Sarà l'anno del pegging?

di
Pubblicato il: 16-01-2018

Secondo una delle aziende leader nel settore dei sex toys, il pegging sarà una delle tendenze sessuali del 2018. Ma vediamo insieme di cosa si tratta.


Sarà l'anno del pegging? © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - «Il 2018 potrebbe essere l’anno in cui si abbattono i taboo e il pegging si fa largo nell’intimità delle camere da letto profumate di vaniglia». A sostenerlo sono quelli di LELO, marchio svedese leader nella creazione di prodotti per l'intimità, che proprio per questo ha certamente un punto di vista privilegiato sui trend del piacere.

Ma di cosa stiamo parlando? Con il termine pegging, in ambito sessuale, si indica l’atto in cui la donna penetra analmente l’uomo indossando un dildo, ossia un pene finto, in genere collocato su una cintura fallica chiamata strap-on. In sostanza, quindi, si tratta di sesso anale eterosessuale in cui però quella maschile non è la parte attiva.

Davvero l’anno appena cominciato vedrà diffondersi in modo più capillare questa tendenza? Quel che è certo è che negli ultimi anni se ne è quanto meno cominciato a parlare in maniera più diffusa: basta fare una ricerca online per scoprire molti articoli che hanno affrontato l’argomento nei mesi scorsi. E questo potrebbe essere un primo segno dello sdoganamento di tale pratica.

Per altro, col pegging si attua un ribaltamento dei ruoli nella coppia che, almeno secondo il sessuologo Charlie Glickman (che ne ha scritto sul proprio blog personale charlieglickman.com addirittura nel 2011), potrebbe aiutare a sviluppare una maggiore empatia, compassione e comprensione tra i partner e aiutare di fatto la coppia, perché è un mettersi nei panni dell’altro. «Ho parlato con alcuni uomini di quello che hanno imparato dal pegging e, anche se non è universale, molti di loro hanno affermato di avere una migliore comprensione di come le loro partner potrebbero aver bisogno di più riscaldamento prima del rapporto sessuale, o potrebbero essere in vena di sesso ma non di penetrazione, o di quanto il proprio piacere possa essere influenzato da eventi apparentemente minori» scrive il sessuologo. E provando il pegging «molte donne possono scoprire quanto lavoro, responsabilità e (a volte) potere possono coesistere nello scopare qualcuno». Forse, quindi, potrebbe valere la pena provarlo.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
LELO, charlieglickman.com

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.6 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:

Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti