Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori: prevenzione e terapie

L'alimentazione può frenare o aumentare le cure anti-cancro

di
Pubblicato il: 30-01-2018

Lo stile di vita a tavola può influenzare la possibilità di ammalarsi di tumore? Si, ma può influenzare anche le cure: parola di ricercatore


L'alimentazione può frenare o aumentare le cure anti-cancro © Thinkstockphotos

Sanihelp.it - «Credo che noi siamo la vita che abbiamo condotto» dice Antonio Moschetta, ordinario di Medicina interna e presidente del corso di laurea in Medicina dell'università Aldo Moro di Bari, che studia l’alimentazione e il rapporto che esiste fra il nostro stile di vita a tavola e il cancro.

«La nutrizione e lo stato di salute che da essa deriva - precisa all'AdnKronos Salute - possono garantire non solo la capacità di ammalarsi di meno, ma anche di curarsi meglio».

Un tumore su tre dipende dagli stili di vita, in cui un ruolo importante è giocato dalla nutrizione.

«L'associazione americana di oncologia clinica - spiega Moschetta - ha pubblicato dati sul rapporto tra obesità, ipernutrizione e cancro, che evidenziano negli obesi un aumento del rischio tumori. Inoltre l'obesità riduce le possibilità di guarire una volta scoperto il tumore. A parità di terapia, è scientificamente dimostrato che le donne obese con cancro al seno hanno quasi il 35% in meno di capacità di risposta positiva alla terapia rispetto alle donne non obese».

Lo scienziato invita a non pensare che la nutrizione da sola possa curare i tumori, (fake news), ma un cambio di nutrizione, se l’attuale è errata, può migliorare il funzionamento delle cure. Si può rendere il cancro una malattia sempre più curabile. Già oggi, grazie alla scienza, la percentuale di curabilità si è raddoppiata, passando al 57% dei casi, contro il 30% degli anni '90.

La dieta mediterranea, con riduzione dell’indice glicemico, e con l’aggiunta di alimenti con curcumina e zenzero, che non facevano parte della dieta mediterranea, riduce notevolmente la capacità di ammalarsi, e con l'esercizio fisico risulta utile anche per aiutare la guarigione.

«Lo sforzo finale sarà integrare studi molecolari e di nutrigenomica per scoprire i nuovi bersagli da colpire. E incidere in misura maggiore nella cura del cancro».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos salute

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: