Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Bella la primavera, ma attenzione alle gite fuori porta!

di
Pubblicato il: 27-03-2018

Pic nic e vita all'aria aperta: soprattutto per i bambini non c'è niente di meglio, con le dovute attenzioni però!


Bella la primavera, ma attenzione alle gite fuori porta! © iStock

Sanihelp.it - Più ore di luce e temperature più miti (almeno in teoria): sono questi i regali della primavera.

Le vacanze pasquali, quindi, rappresentano un momento, soprattutto per i bambini, per stare all’aria aperta.

Quest’opportunità, però, dev’essere correttamente gestita dai genitori per evitare che i bambini incorrano in errori alimentari e che, a causa dei possibili sbalzi termici, possano ammalarsi.

Se è vero che la primavera regala temperature più miti è anche vero che il clima sempre più pazzo, determini sempre più un forte sbalzo termico fra la notte e il giorno.

Questo significa che i bambini che tendono a scoprirsi durante il giorno, a sera possono facilmente essere vittime di qualche colpo d’aria.

Un altro tema delicato per tutti i bambini, soprattutto durante le festività è quello dell’alimentazione.

Pasqua non è tale senza le uova di cioccolato e neppure senza le gite fuori porta.

I bambini tuttavia non dovrebbero eccedere con il consumo di cioccolata: ecco perché è buona abitudine comprare sempre uova di buona qualità ed evitare che il bambino le mangi tutte insieme. Meglio conservare il cioccolato per realizzare dolci fatti in casa anche nelle settimane successive alla Pasqua, in modo da offrire una merendacolazione sana al bambino e sfruttare anche l’occasione per trascorrervi insieme del tempo.

Che gita fuori porta è senza i panini?

Attenzione però a non esagerare nell’offrire insaccati ai più piccoli, sia per non esagerare con cibi che sono troppo sapidi  sia per evitare il rischio di botulismo.

n questo senso attenzione anche a voler alleggerire i panini inserendo verdure crude: se non sono ben lavate, infatti, possono esporre al rischio salmonellosi.

Il rischio sussiste anche in caso di consumo di uova crude; è bene anche fare attenzione a consumare il gelato artigianale, un ottimo alimento piacevole per via dell’aumento delle temperature e completo da un punto di vista nutrizionale, ma è bene sapere che i derivati di uova crude  spesso impiegati nei gelati gelati e nei dolci alla crema, se non correttamente gestiti, possono essere responsabili delle intossicazioni da Staphylococcus aureus.

Anche se si mangiano prodotti cucinati a casa, ma preparati con largo anticipo bisogna sempre assicurarsi di averli conservati correttamente e adeguatamente refrigerati, poiché una cattiva temperatura di conservazione può alterare la qualità anche dei cibi fatti in casa.

Ultima accortezza, ma non per importanza, curare sempre scrupolosamente l’igiene delle mani, anche durante le gite fuori porta.

Se non si possono lavare con acqua e sapone, usare i prodotti appositi, ma comunque mai mangiare senza averle prima deterse.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici WAidid

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti