Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Hiv e tossicità mitocondriale, al via congresso a Modena

di
Pubblicato il: 19-05-2005
Sanihelp.it - Mitochondrial toxicity and Hiv infection: understanding the pathogenesis for a therapeutic approach. Questo il titolo del congresso su Hiv e Tossicità mitocondriale che l'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ospiterà da oggi al 21 maggio.

Obiettivo del meeting, chiarire i meccanismi di danno indotti sia dal virus che dalle terapie, e individuare strategie per ridurlo o, meglio ancora, prevenirlo.

Negli ultimi anni lo studio della funzionalità mitocondriale nell'infezione da Hiv è diventato un tema di grandissimo interesse, dato che alcune categorie di farmaci antiretrovirali hanno come effetto collaterale la diminuzione della quantità di Dna presente appunto nei mitocondri.

Molte persone potrebbero avere una predisposizione genetica che favorisce questo fenomeno, causato anche dalla sola presenza dell'Hiv, o il più delle volte aggravato dall'indispensabile utilizzo della terapia antiretrovirale. Se la pura infezione può quindi essere responsabile di una riduzione del Dna mitocondriale e del conseguente cambiamento della funzionalità e della morfologia dell'organello, i farmaci che i pazienti devono assumere possono aggiuntivamente infierire tramite numerosi meccanismi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti