Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Troppi farmaci danneggiano la cognizione

di
Pubblicato il: 11-04-2018
Troppi farmaci danneggiano la cognizione © iStock

Sanihelp.it - La polifarmacoterapia ovvero la necessità di assumere più farmaci contemporaneamente per gestire i problemi di salute, incide negativamente sulle prestazioni cognitive e su quelle motorie: a sostenerlo uno studio condotto presso lo University College di Londra e pubblicato sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society.

Gli autori dello studio sono arrivati a queste conclusioni dopo aver seguito 2122 donne e uomini, età media 69 anni.

Il 18,2% del campione è risultato in polifarmaco terapia ovvero assumevano da 5 a 8 farmaci, mentre il 4,7% ne assumeva addirittura, più di 9.

Anche tenendo conto dei fattori di rischio per il declino cognitivo e fisico come il sesso e il livello di istruzione, assumere da 5 a 8 farmaci e ancor più prenderne più di 9, ha determinato cattiva cognizione e perdita nelle capacità fisiche.

I risultati peggiori sono stati registrati nella fascia di età 60-64 anni, anziché a 69 anni. L’appropriatezza delle prescrizioni, rappresenta, dunque, un obiettivo quanto mai fondamentale per preservare lo stato di salute di ogni individuo. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
Ti potrebbe interessare: