Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

I numerosi benefici del grano saraceno

Il grano saraceno aiuta chi subisce intervento al pancreas

di
Pubblicato il: 24-04-2018
Il grano saraceno aiuta chi subisce intervento al pancreas © iStock

Sanihelp.it - Il grano saraceno, nonostante il nome possa ingannare, è pianta che non appartiene alla famiglia delle Graminacee, bensì a quella delle Poligonacee, ed è totalmente senza glutine. Può essere consumato in insalata, oppure cotto come il riso; inoltre, con la sua farina si preparano ottimi pani e focacce. Grazie alle sue proprietà rimineralizzanti e fortificanti è un’ottima fonte energetica per il nostro organismo; oltre a ciò aiuta a tenere a bada il colesterolo. A tutte queste qualità va ora aggiunto quanto scoperto da un team di ricercatori del CREA (Centro Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) in collaborazione con l'Università La Sapienza di Roma: il grano saraceno pare essere in grado di migliorare la qualità della vita di chi ha subito una resezione pancreatica, ossia una parziale asportazione del’organo.

Secondo lo studio - presentato nel corso del secondo Simposio Europeo sul Grano Saraceno, tenutosi recentemente a Tarvisio (UD) - ciò sarebbe dovuto alle sue proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie.

Per giungere a questa conclusione i ricercatori, coordinati dal professor Piero Chirletti, hanno preso in esame 18 pazienti che 3 anni prima erano stati sottoposti a resezione pancreatica. Nessuno di loro aveva fatto cicli di chemioterapia e tutti presentavano un indice di massa corporea inferiore a 19. Metà pazienti, nel corso di un mese, hanno consumato quotidianamente uno snack di 70 grammi di grano saraceno maltato; mentre ai restanti 9 è stato dato uno snack dello stesso peso, ma a base di riso. Tutti i volontari sono stati attentamente monitorati prima, durante e dopo lo studio mediante un diario alimentare, corredato da un questionario sui disturbi gastrointestinali e sulla qualità della vita; oltre a ciò sono stati sottoposti a visite nutrizionali.

Ebbene, è emerso che a differenza di chi aveva assunto le barrette di riso, le persone che avevano consumato gli snack di grano saraceno presentavano un miglioramento dello stato nutrizionale, con una migliore capacità di assorbimento degli alimenti a livello intestinale, un aumento della massa magra ed una riduzione della massa grassa. Per di più i pazienti riferivano una diminuzione dei dolori addominali, spesso presenti dopo l’ingestione di cibo in chi ha subito questo tipo di interventi.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
CREA

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti