Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Quando l'adrenalina diventa una droga

Come vincere la dipendenza da adrenalina

di
Pubblicato il: 08-05-2018

La conseguenza della dipendenza da adrenalina è la ricerca continua di stimoli sempre più forti.


Sanihelp.it - L’adrenalina è un ormone (e neurotrasmettitore) prodotto dalla ghiandole surrenali. Il rilascio è stimolato da forti emozioni, e in particolare in situazioni di stress, ansia e paura. Attraverso il flusso sanguigno raggiunge tutti i muscoli del corpo innescando una serie di reazioni a catena: il cuore batte più forte, aumentano i livelli di energia disponibile, i riflessi, la forza, la velocità e diminuisce la percezione del dolore, ma anche l’affaticamento di gambe e braccia.

Questo meccanismo scatta tutte le volte che ci si trova in una situazione di pericolo. Lo sport, soprattutto quello estremo, ma anche alcuni hobby (es. la passione per le moto o per le auto veloci) richiedono una super-produzione dell’adrenalina, che per i suoi effetti sull’organismo può diventare facilmente una sorta di droga, in grado di dare dipendenza sia fisica che mentale.

Chi tende a ricercare emozioni forti per sentirsi vivo, ha come la necessità di calarsi in situazioni sempre al limite e ad alto rischio per avere più adrenalina nel sangue. La ghiandola surrenale, tuttavia, non è in grado di produrre questo ormone all’infinto. Gli effetti collaterali negativi della superproduzione di adrenalina, possono essere: esaurimento nervoso, perdita di appetito, instabilità mentale, apatia, indecisione, ansia, ipersensibilità al freddo.

Il risultato è un disordine mentale nervoso che manda in tilt l’equilibrio interiore, che richiede tempestivamente l’intervento di uno specialista.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
PsychologyToday.Com

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: