Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Un'alimentazione mirata contrasta la cellulite

di
Pubblicato il: 08-05-2018

La cellulite è un problema declinato al femminile: coinvolge circa il 90% e compare indipendentemente dalla professione che si svolge, basta essere sufficientemente stressati


Un'alimentazione mirata contrasta la cellulite © iStock

Sanihelp.it - Tempo d’estate e di scoprirsi, ed ecco quindi che la preoccupazione degli inestetismi e di come risolverli, diventa più prepotente.

Un po’ tutti, uomini e donne, cercano di perdere qualche kg per non arrivare troppo appesantiti all’appuntamento con l’estate.

La cellulite purtroppo, è un problema che si instaura in quasi il 90% delle donne ed è dovuto a un eccessivo accumulo di tessuto adiposo, cattiva circolazione, ristagno di tossine e fattori ormonali.

Il lavoro che si svolge, inoltre, può peggiorare i fattori che concorrono alla sua genesi: le impiegate e le studentesse, per esempio, passando tanto tempo sedute tendono a soffrire di ritenzione idrica e cattiva circolazione, due fattori di rischio per la cellulite.

Chi al contrario trascorre gran parte della giornata in piedi, tende a evidenziare problemi al microcircolo che ugualmente espongono alla cellulite.

Più in generale lo stress incrementa la produzione di cortisolo che è un vero e proprio agente scatenante della cellulite.

Risolvere o quantomeno attenuare il problema cellulite, dunque, comporta l’intervento su tutti questi fattori: ecco perché intervenire con trattamenti estetici, cosmetici, attività fisica e puntando sulla corretta alimentazione sono tutte azioni che possono circoscrivere il problema.

Per quanto riguarda l’alimentazione sicuramente deve aiutare a tenere sotto controllo il peso corporeo e deve essere molto ricca di acqua e povera di sodio.

La cellulite riconosce fra le sue componenti anche un rallentamento della circolazione venosa: bere molto e contrastare la ritenzione idrica aiuta a eliminare le tossine in eccesso e a riattivare la circolazione.

Per ridurre il contenuto di sale, oltre a usarlo il meno possibile e preferirgli le spezie, è necessaria anche una drastica riduzione nel consumo di alimenti già pronti, di solito molto ricchi di sale aggiunto.

Per aumentare la diuresi oltre a bere molta acqua è utile mangiare molta frutta e verdura, sia per il loro contenuto in acqua sia per quello di antiossidanti capaci di preservare la salute dei capillari. In questo senso per quanto possibile è bene incentivare il consumo di mirtilli, veri toccasana per la salute dei capillari.

La cellulite, dunque, è un’infiammazione che può essere contrastata anche incentivando l’utilizzo di alimenti ricchi in omega-3 ovvero acidi grassi polinsaturi che favoriscono la sintesi di sostanze ad azione antinfiammatoria.

Via libera quindi ad alimenti come salmone e tonno fresco, ma anche carne di pollo e tacchino, noci e semi di lino. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione -Comunicato stampa

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti