Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'età complica la depressione

di
Pubblicato il: 14-06-2018
L'età complica la depressione © iStock

Sanihelp.it - La depressione maggiore sviluppata in tarda età decorre in maniera più grave e complicata: lo sostiene uno studio condotto presso l’University Medical Center di Amsterdam e pubblicato sulla rivista The Lancet Psychiatry.

Gli autori dello studio hanno valutato i dati relativi a 1042 partecipanti con diagnosi di disturbo depressivo maggiore e ne hanno valutato l’andamento dopo due anni di follow up, tenendo conto di quattro indicatori.

Gli indicatori considerati sono stati l’andamento cronico della malattia, il tempo di remissione, la variazione nella gravità della depressione e il coefficiente di regressione.

Il corso della depressione maggiore si è visto peggiorare linearmente con l’aumentare dell’età dei pazienti.

I risultati peggiori sono stati osservati per le persone di età pari o superiore a 70 anni rispetto a quelli del gruppo di riferimento, composto da pazienti con età compresa tra 18 e 29 anni.

Tenendo conto dei fattori di rischio per lo sviluppo di depressione come quelli sociali e di salute, tale linearità si è leggermente attenuata, ma ha mantenuto la sua significatività statistica.

A questo punto sono necessari studi ulteriori per capire i meccanismi alla base di questa correlazione, come per esempio il ruolo del deterioramento cognitivo, per cercare di prevenire le conseguenze negative di un disturbo depressivo maggiore che insorge in tarda età. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
The Lancet Psychiatry

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
Ti potrebbe interessare: