Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Italiani e cibo: un rapporto non proprio idilliaco

di
Pubblicato il: 12-06-2018

Il cibo può rappresentare un modo per stare bene in salute? Non è un concetto che appartiene agli italiani, visto che 7 su 10 hanno una scarsa cultura del cibo


Italiani e cibo: un rapporto non proprio idilliaco © iStock

Sanihelp.it - Il quadro che emerge dal convegno AlimentAzione per la salute. Quali strategie e azioni per orientare le scelte nutrizionali ai tempi del web 3.0?, recentemente svoltosi a Roma, non è dei più confortanti.

In occasione di quest’evento, infatti, è stato presentato  uno studio di ANDID, Associazione Nazionale Dietisti, svolto in collaborazione con l’Università di Messina, condotto su un campione di 1144 persone.

Dall’analisi dei dati è emerso che il 57,2% degli intervistati ha una scarsa capacità di pianificare e gestire le scelte alimentari  e nel 66,8% dei casi ci sono evidenti difficoltà a scegliere correttamente gli alimenti. 

Il 71,4% del campione, inoltre, ha  dichiarato una ridotta capacità di preparare e consumare gli alimenti e difficoltà nella comprensione degli effetti delle scelte di consumo. 

Un dato questo, che porta indubbiamente a riflettere: i programmi di cucina in tv, i blog di alimentazione sul web sono diffusi ormai in maniera capillare.

Eppure permane una mancata conoscenza e poca voglia di fare la spesa correttamente e mettersi ai fornelli.

Quest’aspetto risulta essere davvero sconfortante soprattutto se pensiamo che l’Italia è la culla della Dieta Mediterranea, ma gli italiani sono molto lontani dal far proprio questo stile di vita.

Sulle scelte alimentari degli italiani, inoltre, sembrano pesare anche le difficoltà socioeconomiche: dallo studio, infatti, è emerso che la minore conoscenza del cibo e delle sue proprietà salutistiche appartengono agli over 70, alle persone con una bassa scolarità e più in generale a tutte le persone con difficoltà economiche che non si fanno problemi a consumare gli alimenti già scaduti o sono poco attenti a rispettare le norme igieniche per la conservazione e preparazione del cibo.

Le donne, tuttavia, sono più attente a quello che comprano e a come lo preparano, soprattutto se sono mamme, mentre i singol uomini e donne, sono, in generale, molto poco attenti alle loro scelte alimentari.

Per tutti dunque occorre una vera e propria alfabetizzazione alimentare che poi è indispensabile per aumentare le condizioni di salute e benessere in generale. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANDID Associazione Nazionale Dietisti

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti